La giornalista di Matrix  Francesca Parisella con la sua troupe è stata aggredita in diretta televisiva mentre era in collegamento dalla stazione di Roma per documentare i molti senzatetto che passano la notte al freddo all’esterno della stazione Termini. Francesca Parisella era in diretta su Canale 5 e stava raccontando al conduttore Nicola Porro le varie nazionalità dei senza fissa dimora che vivono nei pressi della stazione romana. Ad un certo punto un uomo ha aggredito prima l’operatore e poi la giornalista, strattonandoli e rompendo la telecamera.

L’aggressione è avvenuta in diretta televisiva e si sono sentite le urla di paura della giornalista che è stata soccorsa da un tassista. Vista la scena il tassista ha fatto salire in macchina la troupe di Matrix mentre da studio il giornalista Nicola Porro invitava i suoi a chiamare le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polizia Ferroviaria che hanno richiesto l’acquisizione delle immagini andate in onda e avrebbero già identificato l’aggressore.  La giornalista, dopo circa 20 minuti, ha rassicurato il pubblico e Porro sul suo stato di salute con un collegamento telefonico a Matrix confessando che sono ancora ignoti i motivi della violenza.

Un’aggressione del genere in diretta è stato un momento molto duro di televisione che racconta però la facilità con cui possono avvenire questi casi di violenza.

Matrix: inviata aggredita in diretta tv alla stazione Termini VIDEO