La peggior settimana della mia vita”, da cui è facile intuire il senso del film – che racconta il periodo immediatamente antecedente al fatidico “si” di Paolo e Margherita – è una commedia di genere che vedrà i personaggi, interpretati da Fabio De Luigi e Cristiana Capotondi, convolti in una serie di eventi farseschi che sembrano allontanarli ineluttabilmente dal giorno, per definizione, più bello della loro vita.

Insieme ad Ivano, interpretato da Alessandro Siani nel ruolo del testimone dello sposo, Paolo passerà il periodo immediatamente precedente al suo matrimonio con Margherita, travolto da situazioni drammatiche, ma che risulteranno molto divertenti per il pubblico della commedia rosa, attraverso le quali si dipanerà una trama, che non deluderà la sala con un sicuro, quanto romantico, happy end.

Fabio De Luigi, imbarazzato ed imbarazzante di fronte ai genitori della sposa – veterinaria trentenne con alle spalle una famiglia appartenente all’alta borghesia, che suscita in Paolo un profondo senso di inferiorità – vestirà i panni del simpatico antieroe che saprà farci confondere tra le risate che certamente risuoneranno in sala, e quella benevolenza affettuosa che solo un paladino di gesta rocambolesche come lui, riesce a suscitare.

Complice anche l’immedesimazione di chi ha vissuto in prima persona, o ha soltanto assistito, i momenti prima delle nozze, con il panico che provoca l’organizzazione di un solo importantissimo giorno, quello del matrimonio.