Una puntata di MasterChef Italia 4 di giovedì 8 gennaio è stata tra inferno e paradiso come la mistery box iniziale che è stata vinta da Amelia il suo “Paradiso in terra”, e poi in un difficilissimo Invention Test con protagonisti alcuni dei migliori ingredienti nel panorama gastronomico (cozze anconetane, trippa di baccalà e guanciale).

Gli ingredienti che hanno portato alla vittoria del catechista Paolo e all’eliminazione di Ilaria, che è stata mandata a casa dai giudici Bastianich, Cracco e Barbieri perché non ha impiattato delle cozze. Invention Test abbastanza teso dal punto di vista degli scontri verbali tra Filippo e il giudice Cracco: “Stavi per uscire allo scorso invention test, eri bianco ti stavi cagando sotto!” 

La seconda parte di MasterChef Italia ha visto gli aspiranti chef alle prese con una prova in esterna nell’antico borgo di Sant’Agata dei Goti (Bn) sul set del nuovo film di Alessandro Siani. La capacità autorale di inserire le promozione di un film, nelle sale nei giorni della messa in onda, all’interno di un programma registrato mesi prima è fenomenale.

Le due brigate si sono sfidate nella preparazione di 160 cestini per l’intera troupe durante la pausa pranzo, ma alla fine una sola di loro ha trionfato. La brigata perdente si è dovuta cimentare nell’insidioso Pressure Test sul nero di seppia ma ad affrontare questo Pressure Test, oltre alla squadra perdente alla Prova in Esterna, ci sono anche Chiara e Serena e proprio il suo piatto è il peggiore secondo i giudici di #MasterChefIt e Serena deve togliersi il grembiule.

Sono rimasti 15 grembiuli a darsi battaglia nella prossima puntata di MasterChef, appuntamento a giovedì prossimo.

Photocredit: Facebook Italia MasterChef Italia 4