L’attore comico italiano Massimo Boldi compie 70 anni e per l’occasione annuncia l’arrivo di un nuovo cinepanettone per il prossimo Natale.

Boldi, da sempre una delle macchiette comiche italiane più amate e portatrice sana della comicità milanese, all’alba dei 70 anni rilancia la sua candidatura ancora una volta, dopo 60 film e numerosi show in tv.

Il nuovo cinepanettone s’intitolerà “Matrimonio al Sud” ed arriverà nelle sale cinematografiche italiane nel mese di novembre, come da tradizione degli ultimi anni.

In oltre 40 anni di carriera, Massimo Boldi ha dato vita a numerosi personaggi amati dal pubblico, come il celeberrimo Cipollino bauscia milanese che faceva morire dal ridere.

Boldi ha iniziato nel 1968 sul palco del Derby Club di Milano, un locale diventato un mito e considerato, a suo tempo, una sorta di tempio del cabaret. Da sempre amante della batteria, che suonava costantemente all’interno di una band che accompagnava durante le esibizioni, ha ribadito questa sua passione anche all’interno di alcuni suoi film.

Il Derby ha visto nascere ed esplodere il talento e l’amicizia di Teo Teocoli; poi la televisione, dove diventa un personaggio di punta in Canzonissima 74, Fantastico 87, A tutto gag, Drive In e Striscia la Notizia, che ha condotto nel 1997 e nel 2014.

In televisione la fiction che più di altri lo ha consacrato è stato Un ciclone in famiglia, andata in onda per 4 stagioni dal 2005 al 2008.

Il nome di Boldi è però indissolubilmente legato ai cinepanettoni: in coppia con Christian De Sica ha girato 20 film, prima del divorzio condito da polemiche e ripicche varie.

Ha lavorato con i grandi della commedia italiana degli anni ’80 e ’90: Steno, Vanzina, Salce, Corbucci, Pozzetto, Neri Parenti, Enrico Oldoini, Dino Risi e Pupi Avati, solo per citarne alcuni.