Durante un evento ricolmo di fan al El Capitan Theater della Disney, sito a Hollywood, la Marvel ha finalmente annunciato la lista di film in produzione da qui fino al lontano 2019.

Lasciando da parte il secondo capitolo dedicato alle avventure degli Avengers, previsto per maggio 2015, il roster della divisione cinematografica della Casa delle Idee comprende ben 9 titoli: alcuni tra questi sono ovvi, altri sono delle autentiche sorprese, e non mancano conferme clamorose e persino un’assenza imprevista.

Partiamo dunque da quest’ultima. Il CEO della Marvel Kevin Faige non ha menzionato affatto Ant-Man, il film dalla lavorazione travagliata che dopo l’abbandono del regista Edgar Wright potrebbe essere entrato in un limbo produttivo (ma prima o poi è facile che riemerga, tenendo conto del budget stanziato per l’operazione).

Seguendo un ordine cronologico questo è il calendario di pellicole a carattere supereroistico che ci prospettano i prossimi anni.

6 maggio 2016: Captain America 3: Civil War. Come annunciato, si tratta della trasposizione del crossover fumettisco Civil War, che vede Iron Man e Capitan America scontrarsi sulla base di una legge che vorrebbe una regolamentazione delle attività dei superumani.

4 novembre 2016: Doctor Strange. A quanto pare sarà Benedict Cumberbatch a impersonare il Sorcerer Supreme Stephen Strange, in quello che si prospetta come uno slittamento verso la magia e le dimensioni parallele dell’abituale canone Marvel.

5 maggio 2017: Guardians of the Galaxy 2. Poco da dire sul seguito del grande successo fantascientifico-avventuroso firmato da James Gunn. Un nuovo capitolo era di rigore, e i fan potranno dunque rivedere Groot, Rocket Racoon e tutti gli altri membri della squadra dei Guardiani.

28 luglio, 2017: Thor: Ragnarok. Uno dei titoli più misteriosi del lotto, tanto scontato quanto indefinito. Il Ragnarok nella mitologia norrena da cui proviene il personaggio di Thor è una sorta di Apocalisse costituita da una battaglia globale. Facile immaginare un ritorno di Loki – Tom Hiddleston.

3 novembre 2017: Black Panther. Si tratta della prima opera di questa nuova fase della Marvel che ha come protagonista un supereroe di colore. Pantera Nera alias T’Challa è il regnante dell’immaginario stato africano di Wakanda, tecnologicamente avanzato ma ancora legato a riti ancestrali come proprio la fede in un protettore vestito con il tradizionale mantello.

4 maggio 2018: Avengers: Infinity War Part 1. Prima parte di un probabile imponente crossover, cui potrebbero partecipare anche i Guardiani della Galassia. Il villain di questa saga in due episodi dovrebbe essere identificato in Thanos, il Titano innamorato della Morte che recupererà il guanto dell’Infinito minacciando l’intera esistenza dell’universo. Il 3 maggio 2019 verrà seguito da Avengers: Infinity War Part 2.

6 luglio 2018: Captain Marvel. Outsider della lista, Capitan Marvel è uno dei personaggi più interessanti dei fumetti della Casa delle Idee. In questa versione cinematografica verrà utilizzata l’incarnazione del supereroe di Carol Danvers, che in mancanza di una pellicola dedicata a Vedova Nera diverrebbe così la prima protagonista femminile di un film Marvel.

2 novembre 2018: Inhumans. Dulcis in fundo le avventure degli Inumani, esseri mutanti dai poteri variegati nati a partire da esperimenti effettuati sulla Luna dalla razza aliena dei Kree.

Foto: Twitter – Marvel