Fidanzati dal febbraio del 2015, quindi con alle spalle un anno e mezzo di convivenza, Martina Stella e il procuratore sportivo Andrea Manfredonia si sono finalmente sposati nel tardo pomeriggio del 3 settembre.

La cerimonia è avvenuta a Sutri, in provincia di Viterbo, in un piccola chiesetta avvolta nel bosco. A occuparsi delle decorazioni e di tutto l’apparato scenico il celeberrimo wedding planner Enzo Miccio, che ha anche pubblicato alcuni scatti dei preparativi su Twitter.

Martina Stella, 31 anni, si è presentata con i capelli raccolti, un bouquet di rose bianche e un abito bianco di Alessandro Angelozzi dotato di lunga coda e scollatura a V.

Archi adornati di fiori bianchi incorniciavano la chiesa dove i due sposi hanno pronunciato il fatidico sì, prima di dare il via a una festa avvenuta in un casolare poco distante, di proprietà della famiglia dello sposo, il figlio dell’ex calciatore Lionello, durata fino all’alba al ritmo.

Brindisi e balli scatenati cui hanno partecipato gli invitati, tra cui si segnalano anche Valentino Rossi e Lapo Elkann. Damigella d’onore della Stella è stata la figlia Ginevra, ora di quattro anni, avuta dall’ex Gabriele Gregorini.

La scelta della location in effetti non è stato affatto casuale, dato che in quella stessa villa, aveva dichiarato la Stella, “abbiamo trascorso tanti bei momenti e Ginevra ha imparato a nuotare. Emana un’energia molto forte, è circondata da un parco immenso, mi riporta ai colori e agli odori della mia campagna toscana”.