Marlon Brando, il più grande attore del XX Secolo (Premio Oscar come Miglior attore protagonista per “Fronte del Porto” e “Il Padrino”, rispettivamente nel 1955 e nel 1973), viene ricordato da “Iris” nel 10° anno dalla scomparsa dalle ore 18 con una programmazione a lui dedicata.

Questa sera alle ore 19.55 su Iris (canale 22) al centro della mini-retrospettiva omaggio l’opera monstre “Apocalypse Now Redux”, versione restaurata del capolavoro diretto nel 1979 da Francis Ford Coppola.
Presentato a Cannes nel 2001, “Apocalypse Now Redux”, rispetto all’originale, è più lungo di 47 minuti (per un totale di 197′); gode di un nuovo montaggio; è arricchito da materiale che aggiunge nuove sfumature al film e ne storicizza il contesto e, soprattutto, ne modifica leggermente il finale.

La versione italiana, inoltre, presenta un doppiaggio totalmente inedito. Con Brando, nel ruolo del mitico Colonnello Walter E. Kurtz, un cast di primissimo piano: Robet Duvall (Ten. Col. William “Bill” Kilgore), Martin Sheen (Cap. Benjamin L. Willard), Laurence Fishburne (Clean), Dennis Hopper (il fotoreporter) e un giovane Harrison Ford (Col. Lucas).

“Apocalypse Now Redux” è introdotto e commentato dal giornalista e critico cinematografico Enrico Magrelli che spiega tra l’altro perché Brando, con un numero relativamente piccolo di pellicole all’attivo, e non tutte eccellenti, rappresenti il più grande attore del XX secolo.

Ecco la programmazione del 1 luglio: 

ore 18.00: “Don Juan De Marco-Maestro d’Amore” (1995), con Johnny Depp
ore 20.00: “Apocalypse Now Redux”
ore 24.00: “La Contessa di Hong Kong” (1967), di Charlie Chaplin, con Sophia Loren