A due anni di distanza da “Sun”, Mario Biondi torna con un nuovo lavoro in studio: “Beyond” (Sony Music). Una raccolta di 13 tracce inedite, in cui la voce del blues italiano sperimenta nuove sonorità sempre dal sound moderno.

Tra gli autori dei brani figurano Bernard Butler (ex chitarrista degli Suede) e D.D. Bridgewater mentre la produzione del nuovo album è stata curata da musicisti d’eccellenza come i Dap-Kings, capitanati da Sharon Jones, che ha collaborato con grandi nomi del mondo della musica tra cui Amy Winehouse, ma anche Michael Bublè e Mark Ronson.

Sono un’anima inquieta, Beyond è l’esigenza di andare oltre, di mettermi in gioco, di provare e provare” ha dichiarato il crooner “Siamo riusciti a creare delle sonorità che volevo creare da tanto tempo. Quando penso ad un disco lo immagino già nella dimensione live.” Continuando “Avevo già idea di come sarebbe stato dal vivo l’album, l’abbiamo concepito con quell’intenzione. Il disco è variegato, mi piace mettermi in discussione, addirittura abbiamo finito con un pezzo raggae.  Questo album ha un atteggiamento moderno, più pop.

L’album “Beyond” ha una dimensione decisamente “interattiva” in linea con lo stile 2.0: questo perché basterà inquadrare la copertina dell’album tramite un’applicazione, Blinkar (disponibile gratuitamente sia sull’App Store che su Google Play), per sbloccare il primo di una serie di contenuti inediti che verranno poi resi disponibili nel corso delle prossime settimane. L’album, invece, si può ovviamente acquistare in tutti negozi di dischi o in digitale su Google Play, iTunes o Amazon, ma può essere ascoltato anche in streaming su Spotify, Deezer e TIMmusic.

Questa la tracklist:

  • Open Up Your Eyes
  • All of My Life
  • Love is a Temple
  • All I Want is You
  • I Chose You
  • You Can’t Stop This Love Between Us
  • Blind
  • Come Down
  • Heart of Stone
  • Fly Away
  • Another Kind of Love
  • Over the World
  • Where Does the Money Go

Mario Biondi, Beyond

Mario Biondi: dopo l’album un tour

Dopo il lancio dell’album, un nuovo tour per l’Italia: proprio dal  5 maggio, infatti, partirà il “Mario Biondi Live 2015” dall’Auditorium del Lingotto di Torino e concludersi il 25 maggio al Teatro Metropolitan di Catania e volare alla volta dell’Europa tra Londra, Zurigo, Bruxelles, Mosca e Parigi. Queste le date italiane:

  • 5 maggio – Auditorium del Lingotto, Torino
  • 7 maggio – Teatro Ariston, Sanremo
  • 8 maggio – Creberg Teatro, Bergamo
  • 10 maggio – Teatro Verdi, Firenze
  • 12 maggio – Teatro degli Arcimboldi, Milano
  • 15 maggio – Gran Teatro Palabam, Mantova
  • 16 maggio – Carisport, Cesena
  • 18 maggio – Teatro Europauditorium, Bologna
  • 20 maggio – Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia, Roma
  • 22 maggio – Teatro Team, Bari
  • 24 maggio – Teatro Politeama “Giuseppe Garibaldi”, Palermo
  • 25 maggio – Teatro Metropolitan, Catania

Dopo il breve tour europeo, Mario Biondi tornerà nuovamente in Italia per una serie di date estive, per ora tre già disponibili per la prevendita dei biglietti:

  • 10 luglio – Anfiteatro al Castello, Este
  • 12 luglio – Anfiteatro del Vittoriale, Gardone Riviera
  • 13 agosto – Teatro dei Ruderi di Cirella, Diamante (Cosenza)

Sul palco ad affiancare il crooner ci saranno Alessandro Lugli alla batteria, Federico Malaman al basso, Massimo Greco alle tastiere e programmazione, David Florio alle chitarre, Marco Scipione al sax, Fabio Buonarota alla tromba e Romina e Miriam Lunari, cori, danze e coreografie.