Non erano i capelli biondissimi e gli occhi di un verde trasparente a rendere affascinante Mariangela Melato (foto by InfoPhoto). Era la sua voce. Intensa ed espressiva più di quel suo sguardo ammaliante. Se possibile. L’attrice scomparsa all’età di 71 anni rivive nelle scene che hanno segnato il cinema italiano. Vi riproponiamo qui le più belle:

La scena del litigio tra Massa (G.M. Volontè) e la moglie (M. Melato) dal bellissimo film del 1972 di E. Petri La classe operaia va in paradiso

Dal film Mimì metallurgico ferito nell’onore con Giancarlo Giannini e Mariangela Melato, film sempre del 1972, scritto e diretto da Lina Wertmüller.

Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto, film del 1974 scritto e diretto da Lina Wertmüller.

Todo Modo, film del 1976, sempre di Preti, con la scena della confessione della Melato nei panni della moglie del presidente al prete interpretato da Marcello Mastroianni.