A due anni dal successo multiplatino di #PRONTOACORRERE, esce oggi, martedì 13 gennaio 2015, “Parole in Circolo” il nuovo album di inediti di Marco Mengoni. Da subito in testa alle classifiche dei pre-order dopo la partenza dell’8 dicembre, l’album rappresenta il primo capitolo del progetto che raccogliere quelle che Marco definisce “le playlist ancora in fase di scrittura e di lavorazione“. Un cammino in progress perché “Quello che sarà è una prima playlist, un sorta di volume uno: un primo tempo che raccoglie i suoni della vita vissuta sino a qui, nei nuovi brani. Ma si continua a vivere e quindi a scrivere e a condividere. Per questo ho chiesto alla mia casa discografica di andare avanti e non chiudere la fase di ‘studio’ perché la tracklist di questo progetto fosse in divenire, in continua evoluzione.”

L’album è stato anticipato da “Guerriero“, il brano uscito il 21 novembre, stabile al primo posto delle classifiche iTunes e Amazon dei singoli più venduti, ottenendo, nei primi 7 giorni di lancio, 1.4 milioni di visualizzazioni su Twitter, dove è rimasto tendenza in Italia per più di 48 ore continuative, e oltre a 450.000 interazioni su Facebook tra like, commenti e condivisioni. Sono inoltre quasi 13.000 i passaggi radiofonici ad oggi totalizzati dal singolo, da oltre un mese stabile nella Top 5 della classifica Earone dei brani più trasmessi.

Due i brani scritti da Mengoni con Fortunato Zampaglione: “Ed è per questo” e il fortunato “Guerriero”, mentre tre sono i pezzi figli della collaborazione con Ermal Meta, uno tra i più interessanti cantautori ed ex leader de La fame di Camilla: “Invincibile”, ballad intensa e romanticha, “Io ti aspetto”, uno dei brani più dance dell’album e  “La neve prima che cada”. Con Matteo Valli invece, Mengoni firma due dei testi più importanti, che danno un notevole segno cantautorale all’album e che ne tracciano una nuova linea di scrittura: “Esseri umani” e “Mai per sempre”, che chiude questo primo volume in un clima riflessivo e assolutamente inedito per il cantautore di Ronciglione.

Da maggio Mengoni sarà inoltre in tour con due date a Milano, il 7 e l’8, una a Torino il 10, poi Firenze il 12, Roma il 14, Napoli il 16, Bari il 19, Bologna il 21 e Conegliano Veneto il 23, prima di affrontare l’Europa in un percorso ancora da definire. Entro fine anno, invece, attesa la seconda parte di “Parole in circolo”, a coronamento di quel “flusso creativo partito in me due anni fa e che ha tratto l’ispirazione anche dall’aver riascoltato, dopo tanti anni, Franco Battiato“.

Una playlist in divenire divisa in due parti: la prima è questa, al secondo volume lavorerò nei prossimi mesi. Potrebbe uscire entro la fine del 2015, ma è presto per dirlo, è un work in progress” ha dichiarato Marco. “Dentro ho cercato di metterci più mondi possibili, mondi che riguardano sia la mia crescita personale sia i miei ascolti, dalle Haim, terzetto che per il sound sembra arrivare dal Nord Europa, ma in realtà è di Los Angeles, a Franco Battiato, cantautore che ho recuperato di recente e che è per me un’importante fonte d’ispirazione”.

Altra sfida, racconta il ventiseienne, è stata quella di affidare la realizzazione grafica di una app dedicata a “Parole in circolo” a Shipmate, gruppo di creativi composto da studenti o neolaureati specializzati in grafica, ma anche design d’interni, moda e illustrazione. “Non è la prima volta che lavoro con dei giovani, l’ho già fatto in passato: mi piace e mi stimola confrontarmi con ragazzi che hanno più o meno la mia età, non penso che le vecchie generazioni siano obsolete, ma io e i miei coetanei usiamo un linguaggio differente, più nitido”.