Ospite de “L’Intervista” di Maurizio Costanzo, la conduttrice Mara Venier ha parlato dei momenti difficili della sua vita, a partire dalla morte di mamma Elsa, deceduta nel 2015. “Era il senso della mia vita. Quando se n’è andata, ho desiderato morire con lei” ha dichiarato la Venier, commossa. “Come mi ha amato mia madre, credo non mi possa amare nessuno. Da quando non c’è più, non sono riuscita a guardarla neanche in fotografia. Non riesco ad andare neppure a Venezia, ci sono troppi ricordi” ha aggiunto, segno che la morte della madre le ha lasciato un segno, una ferita sempre aperta.

La mamma di Mara Venier ha sofferto molto

“Mia madre ha sofferto molto, sono stati tre anni terribili. Gli ultimi giorni ho pregato Dio perché la prendesse, non ce la facevo più a vederla soffrire. Quando il medico mi ha detto che era finita, l’ho preso per il camice e gli ho detto che doveva farmi andare con lei. Ho desiderato morire e andare con lei ha raccontato Mara Venier, ancora scossa per la morte della donna della sua vita, la madre a cui era profondamente legata.

Mamma Elsa nell’ultimo periodo aveva perso tutte le sue forze, arrivando “a pesare 18 kg”: “L’ultimo ricordo bello è stato il giorno del suo compleanno, avevo fatto venire i gondolieri in ospedale a cantare le canzoni veneziane. È stata l’ultima volta che l’ho vista sorridere” ha concluso Mara Venier.