Mara Venier, ospite del salotto di Canale 5 “Verissimo”, parla del suo passato, della sua vita privata svelando particolari inediti. ”C’è stato un periodo molto duro della mia vita in cui ho subito delle aggressioni psicologiche e fisiche. Da lì ho iniziato a difendermi come una tigre” ha dichiarato la Venier che, come confessato in diverse interviste televisive, ha sofferto molto per la perdita della madre, malata da tempo. “All’epoca ero molto giovane, avevo vent’anni, ero già mamma, sposata e non ho avuto il coraggio di denunciarlo. Se mi capitasse ora, povero lui” ha concluso.

Mara Venier e il dolore per la perdita della madre

Ospite di Maurizio Costanzo, Mara Venier ha affrontato un altro discorso molto delicato, quello della morte della madre a cui era profondamente legata. “Era il senso della mia vita. Quando se n’è andata, ho desiderato morire con lei [...] Come mi ha amato mia madre, credo non mi possa amare nessuno. Da quando non c’è più, non sono riuscita a guardarla neanche in fotografia. Non riesco ad andare neppure a Venezia, ci sono troppi ricordi” ha aggiunto.

Due momenti molto delicati della sua vita che la Venier ha affrontato e superato alla grande. Ora è più forte che mai.