Conclusa l’avventura in America Latina, Manu Chao torna a calcare i palchi europei e annuncia l’unica tappa italiana nell’ambito del suo tour “La ventura”. Il 53enne cantautore e chitarrista francese si esibirà il prossimo 20 giugno nella splendida cornice del Parco di Monza, all’interno dell’autodromo nazionale. Sul palco con Manu Chao ci saranno anche il chitarrista Madijd Fahem, il bassista Jean Michel Gambeat ed il batterista Philippe Teboul. Il tour europeo farà tappa anche in Spagna, Polonia e Germania, dove Manu Chao sarà protagonista di ben quattro concerti, nelle città di Colonia, Amburgo, Dresda e Berlino.

I biglietti saranno in vendita nei circuiti autorizzati Ticketone, Bookinshow e Mailticket al costo di  € 10 + diritti di prevendita fino al 12 maggio, poi 15 euro (più prevendita). A disposizione per il pubblico ci sarà anche il camping nei pressi dell’autodromo.

Il live riconferma il forte legame che lega Manu Chao all’Italia, dove da anni fa tappa con icredibili concerti, come quelli della scorsa estate a Trieste, Gallipoli e Pisa.

Con oltre quattro milioni di copie vendute con “Clandestino”, il cantautore di origini spagnole ha saputo conquistare l’attenzione del mondo intero, un successo cresciuto parallelamente all’impegno sociale e politico. Manu Chao giungerà infatti in Italia reduce dalla missione affrontata in Colombia per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla salvaguardia della foresta Amazzonica, il “polmone” del pianeta, in difesa del quale si è esibito, con il Colectivo Jaguar e i Doctor Krapula, a Barranquilla, Leticia, in Amazzonia. Il concerto è stato anche ripreso per un documentario curato dal regista colombo-tedesco Christian Schmid Rincon per Fundacion Terra Nova, l’associazione che ha lanciato il progetto Ama-Zonas- Medellin e Bogotà.

L’ultimo album di Manu Chao contenere solo brani inediti, “La radiolina”, risale al 2007, da allora sono seguiti l’album dal vivo “Baionarena”, del 2009 e “Live Tokyo”, pubblicato in rete, sul suo sito web ufficiale, nel 2010.