Impossibile per i capolavori del passato scampare alla moda dei remake, tanto che quest’anno vedremo il curioso caso di un film – I Magnifici 7 – che è il remake di un remake, essendo il film originale del 1960 di Preston Sturges fortemente ispirato al classico I Sette Samurai di Akira Kurosawa.

Come sanno gli appassionati di cinema, ciò che importa davvero in queste operazioni è però la qualità finale, e il regista che ha diretto questo nuovo adattamento ne ha da vendere.

Stiamo parlando di Antoine Fuqua, cineasta con un curriculum di tutto rispetto che comprende opere come Training Day, Southpaw e The Equalizer. Ad affiancarlo troviamo un’altra garanzia, ovvero lo sceneggiatore  Nic Pizzolatto, che ha scritto le due stagioni di True Detective.

Il nuovo gruppo di protagonisti de I Magnifici 7 è composto da un cast d’eccezione: Chris Pratt (visto in Jurassic World e a breve nel sequel di Guardiani della Galassia) nei panni di un baro, Denzel Washington (Flight) in quelli di un cacciatore di taglie, quindi il cecchino Ethan Hawke (recentemente in Regression, Boyhood e Good Kill), il segugio Vincent D’Onofrio (Kingpin nella serie tv di Daredevil), l’assassino Byung-hun Lee (star del cinema coreano d’azione), Matt Bomer (i due Magic Mike), Cam Gigandet (Priest), Peter Sarsgaard (Blue Jasmine) e infine la quota rosa del film Haley Bennett.

Il film è in uscita il 22 settembre, ma prima la pellicola firmata da Fuqua avrà l’onore di chiudere la Mostra del Cinema di Venezia come opera fuori concorso.

La trama è decisamente canonica, per quanto sempre avvincente: si racconta infatti della disperata missione per la quale i sette pistoleri vengono ingaggiati da un gruppo cittadini della piccola cittadina di Rose Creek, minacciata dal perfido magnate Bartholomew Bogue (Peter Sarsgaard) che sta organizzando un ultimo decisivo assalto per impadronirsi della zona, considerata un giacimento d’oro.

I Magnifici 7 dovranno dunque preparare i cittadini per la lotta che si preannuncia senza quartiere, scoprendo al contempo che ciò per cui sono stati ingaggiati è qualcosa che vale molto di più del denaro che è stato loro promesso.

Nella nuova clip del film assistiamo alla presentazione del personaggio interpretato da Denzel Washington, un cacciatore di taglie esperto e coraggioso, che in breve diviene il capo del gruppetto assoldato dai cittadini.