Festival di Sanremo a luci rosse. E questa volta non è la farfallina tatuata di Belen Rodriguez a far scalpore, ma le mutande di Giancarlo Magalli. Tutto è successo a notte fonda, quando le luci dell’Ariston erano ormai spente da un pò e tutti i  riflettori puntavano sul Dopofestival, trasmissione condotta sul web da Sabrina Nobile e Saverio Raimondo.

Magalli si trovava in videoconferenza, vestito dignitosamente con maglione e camicia, impegnato a commentare la seconda puntata di questa edizione del Festival, ed in particolare la performance comica di  Angelo Pintus. Quando, però, Raimondo ha osato ironizzare sulla postura del conduttore Rai, che sembrava fosse fin troppo tranquillamente stravaccato sul divano di casa, è scoppiato lo scompiglio in studio. Infatti Magalli, senza farselo ripetere due volte, ha abbassato la webcam che lo stava riprendendo mostrando la cruda verità: oltre il maglioncino quello che indossava erano solo le mutande. Risate e battute di ogni genere si sono ovviamente sprecate in studio, tanto che Saverio Raimondo non poteva che urlare divertito:

“Basta, questa sta diventando una cam er0tica!”

Ovviamente adesso la scenetta comica sta rimbalzando da un media all’altro e sicuramente diventerà un cult non solo per il Dopofestival, ma per il web intero che ci riderà su per un bel pò.