Madonna ha diretto il suo secondo film, scritto a quattro mani insieme all’amico e già sceneggiatore del flop “A letto con Madonna”.

La pellicola titola “Edward e Wallis: Il mio regno per una donna” e l’interesse della popstar per il tema, secondo l’attrice che vestirà i panni dell’americana già divorziata per la quale Edoardo VIII d’Inghilterra rinunciò al trono, Abbie Cornish, sarebbe scaturito dalla fascinazione provata dalla stessa Madonna per le figure femminili carismatiche.

Certamente deve esserlo stata Bessie Wallis Warfield, più nota come la pluridivorziata statunitense Wallis Simpson (due divorzi alle spalle) che divenne, infine, Sua Grazia la Duchessa di Windsor, amante del principe del Galles il quale, una volta salito al trono alla morte di suo padre, abdicò in favore di suo fratello Giorgio VI (il personaggio principale del film “Il discorso del re” uscito lo scorso anno ) per renderla sua ufficiale consorte.

Il tema sviluppato in sceneggiatura da Madonna è dunque molto interessante ma la rivista Variety l’ha criticato definendo il progetto cinematografico semplicemente «una sfarzosa ricostruzione d’epoca e ai favolosi costumi».

Invece, il fatto che per la parte da protagonista sia stata affidata ad Abbie Cornish, già interprete del film “Bright Star” diretto da Jane Champion (Lezioni di piano) è stata considerata dai critici una scelta vincente.