Don Draper e soci si stanno avvicinando al momento del congedo con il pubblico. Dal prossimo 5 aprile andrà in onda negli USA la seconda parte della settima stagione di “Mad Men”, per i 7 episodi conclusivi della serie. Nella serata di ieri l’emittente statunitense AMC ha rilasciato il tanto atteso primo trailer. E c’è già la sorpresa: un tuffo negli anni ’70 per i protagonisti dell’agenzia pubblicitaria più drammatica della Grande Mela. O sarebbe forse meglio dire di Los Angeles perché, così come svelato dall’extended promo rilasciato qualche mese fa, potrebbe essere la California il teatro perfetto per l’epilogo finale.

Il breve filmato è accompagnato dalle note di “Love Hangover”, singolo di successo di Diana Ross del 1976, anche se probabilmente le avventure dell’ultima stagione di “Mad Men” si snoderanno nei primissimi anni del decennio. E già dalle prime immagini si riesce a intuire in quale direzione potrebbero andare i protagonisti, oltre al cambio di look e ai pantaloni a zampa d’elefante.

Don rimane il personaggio più enigmatico del trailer, per una posizione impossibile da tratteggiare in questi pochi secondi di girato. D’altronde, sono molti i quesiti lasciati aperti dalle precedenti stagioni e Draper appare in costante equilibrio sull’orlo del precipizio, pronto sia a cadere nel baratro che a salvarsi in extremis. Un ruolo fondamentale lo giocherà di certo la giovane moglie Megan, in questa anticipazione già perfettamente lanciata negli anni ’70, con un completo bianco, addome scoperto e zampe d’elefante d’ordinanza. La differenza generazionale con il marito si potrebbe fare ancora più marcata: riuscirà la coppia a resistere ai contraccolpi, tra una Megan sempre più indirizzata allo showbiz e un Don ormai famelico di certezze?

Assolutamente promettente il personaggio di Peggy, in questo trailer sorridente ed estremamente sicura di sé. Raggiunto ormai il successo professionale, e forse pronta a un ritorno di fiamma con Pete, è sempre più votata a raccogliere l’eredità dello stesso Draper. Anche Sally, la figlia di Don, solleva altrettanta curiosità: ormai adolescente e perfettamente inserita nel look anni ’70, si svela in paragone alla madre Betty, quest’ultima impassibile, con lo sguardo severo e armata dell’immancabile sigaretta. Ben più criptico, infine, appare il futuro di Joan e Roger. L’ex segretaria votata alla dirigenza continuerà a inseguire la brama professionale o tornerà tra le braccia del libertino Roger? Un fatto appare però evidente: quella in arrivo potrebbe essere la stagione dei contrasti definitivi, anziché delle risoluzioni finali che il pubblico forse si attenderebbe.

Fonte: SlashFilm