Andrà in onda questo pomeriggio su Canale 5 l’intervista di Silvia Toffanin a Vladimir Luxuria, ospite di “Verissimo”. La co-conduttrice de “L’Isola dei Famosi” parlerà per la prima volta di alcuni aspetti inediti della sua vita privata: “C’è stato un periodo buio della mia vita in cui volevo farla finita. Pensavo che quelle come me non avessero futuro. E’ stato un momento di depressione, ho abusato di sostanze stupefacenti, mi stordivo per dimenticare in una sorte di morte bianca e di suicidio dilazionato” ha dichiarato a “Verissimo”.

Luxuria: “Ho abusato di sostanze stupefacenti”

Per la prima volta ha anche parlato delle difficoltà e del doloroso percorso che ha dovuto affrontare nella vita per essere accettata. “Grazie alla sofferenza che ho provato, oggi posso capire meglio quella degli altri e posso dire ‘Anche io vado bene in questo mondo’ [...] Infatti sono riuscita a superare questo periodo buio grazie all’aiuto delle mie sorelle e grazie alla pratica del buddismo ha aggiunto.

Luxuria e il rapporto con la Chiesa

Infine ha svelato del suo rapporto con la Chiesa: “Fin dall’infanzia ho avuto una grande spiritualità, frequentavo anche la parrocchia. Mio malgrado, ad un certo punto, ho dovuto scegliere tra la Chiesa e me e ho scelto me stessa e il buddismo che mi ha aiutata. Poi ho avuto la fortuna di conoscere Don Gallo che mi ha insegnato che Gesù non discrimina le persone, che c’è posto anche per me e che anche io ho diritto alla mia fede” ha concluso.