Si è svolta in questi giorni a Giugliano in provincia di Napoli la kermesse dedicata ai matrimoni “E’ Sposa” che quest’anno aveva promosso una campagna a favore dell’amore universale e quindi si era aperta anche ai matrimoni omosessuali.

In passerella vestita in abito da sposa, per l’occasione, era salita Vladimir Luxuria e questo non ha di certo risparmiato numerose polemiche sfociate, poi, in attacchi  con scritte omofobe e svastiche sui cartelli pubblicitari della manifestazione.

Tutto è nato da una dichiarazione di un esponente politico de La Destra: “Bisogna rendersi conto che i veri anticonformisti sono coloro che credono alla famiglia tradizionale, mentre il resto a partire dall’omosessualità è moda che indebolisce sempre più la società europea, poi ci meravigliamo che giovani si convertono all’Islam.”.

La Luxuria, dopo gli attacchi, ha replicato così su Twitter: “Unico requisito per potersi sposare è trovare la persona giusta: ingiusto ed egoista è consentirlo solo agli etero

e poi ancora: “Per colpa mia i giovani si convertono all’Islam? Questa accusa mi mancava….”

Dal canto suo il direttore artistico di E’ Sposa ha commentato l’episodio:

Abbiamo deciso quest’anno di comunicare l’amore di coppia anche quello omosessuale perché riteniamo che amare sia un diritto di tutti, l’attacco omofobo nei confronti della manifestazione è un’offesa ai diritti umani e civili.

Mentre Carlo Cremona di I Ken Onlus pensa sia più un attacco politico:

Questa non è solo omofobia, il simbolo delle Ss e la svastica sono una firma politica di un atto intimidatorio nei confronti delle imprese che hanno lavorato e lavora nell’indotto dei matrimoni, che in quasi tutta Europa cresce con le cerimonie gay che incrementano il Pil dell’indotto del wedding. Tutto accade alla vigilia della giornata della memoria, offende non solo omosessuali e trans, ma anche lavoratori di èSposa. Al commissario di Giugliano, al prefetto e al sindaco della città metropolitana -ha concluso Cremona- chiediamo massima attenzione e allerta.

Foto: Twitter @vladiluxuria