Pensate ad un action movie che mixi la violenza un po’ splatter di Quentin Tarantino con i colori e le atmosfere del cinema asiatico, prendete due attori di spessore come Russel Crowe e Lucy Liu e la collaborazione di due personaggi quali Rza (voce del gruppo musicale “Wu-Tang Clan”) e Eli Roth, ed ecco a voi L’Uomo Con I Pugni Di Ferro, film d’azione e avventura ispirato ai classici del kung fu.

RZA, al suo esordio come regista e co-sceneggiatore, è qui anche in veste di protagonista di quest’epica storia di guerrieri, assassini e di un eroe solitario, tutti giunti in un leggendario villaggio della Cina per affrontare una battaglia, il cui vincitore si accaparrerà un’immensa fortuna in oro.

Unendo stupefacenti sequenze d’arti marziali, eseguite da alcuni tra i maestri di queste discipline, con la sua peculiare visione, acquisita come leader dei Wu-Tang Clan e come uomo tra i più importanti dell’hip-hop degli ultimi venti anni, RZA, realizza il suo progetto più ambizioso, stilizzato ed emozionante. Un prodotto che i cantante aveva in mente già da un po’ di tempo come egli stesso commenta:

I film sulle arti marziali mi influenzano da quando avevo nove anni quando ho visto per la prima volta un film di kung fu e uno di karate, a Staten Island, al cinema St. George.  Doppie proiezioni che non dimenticherò mai. Ce n’era uno che si chiamava Fury of the Dragon, con Bruce Lee nel ruolo di Kato, e l’altro era Black Samurai, con Jim Kelly”.

Nell’attesa che L’uomo con i pugni di ferro esca nelle sale italiane il prossimo 9 maggio, ecco in esclusiva una clip con le interviste a regista, sceneggiatore e attori.