E’ morta nella sua casa di Londra e all’età di 104 anni l’attrice Luise Rainer, prima a vincere due Oscar consecutivi grazie ai suoi ruoli in Il paradiso delle fanciulle (The Great Ziegfeld, 1937) e La buona terra (The Good Earth, 1938). La Rainer è venuta a mancare a causa di una polmonite e a darne notizia è stata la figlia, Francesca Knittel-Bowyer, nata dal suo secondo matrimonio.

Luise Rainer era la più longeva vincitrice di Academy Awards che fosse ancora in vita e il suo record, successivamente, è stato eguagliato soltanto da pochi altri attori: a vincere due Oscar consecutivi è stata la coppia Spencer Tracy e Katherine Hepburn, Jason Robards e in tempi più recenti Tom Hanks (vinti grazie a Philadelphia e a Forrest Gump).

Luise Rainer interruppe la propria carriera cinematografica nel 1943, mentre gli Stati Uniti erano impegnati nella Seconda Guerra Mondiale. Nata in Germania, concluso il percorso di attrice, decise di stabilirsi di nuovo in Europa, a Londra, e di apparire solo sporadicamente in alcune produzioni cinematografiche e televisive. Nel 1984, ad esempio, partecipò alla serie tv Love Boat mente l’ultimo ruolo importante in un film al cinema è stato nel 1998 in The Gambler.

La sua carriera iniziò proprio nel Paese di origine (come accaduto per Marlene Dietrich) mentre il debutto a Hollywood arrivò nel 1935, quando la Metro Goldwyn Mayer la mise sotto contratto. La carriera di Luise Rainer non è però stata folgorante: nonostante i due Oscar e l’iniziale successo, l’attrice non riuscì a conquistarsi un spazio nella Mecca del cinema e successivamente venne impiegata in produzioni minori in attesa che le scadesse il contratto.