Il GLBT Festival è entrato nel vivo e, dopo la serata inaugurale che ha visto Arisa come protagonista, sono stati confermati i primi premi che saranno assegnati nei prossimi giorni.

Un inizio funestato dalle polemiche che però non ha per nulla scalfito l’entusiasmo e la professionalità degli organizzatori che, da 27 anni, si battono perché il GLBT Festival possa continuare ad esistere.

Un festival che quest’anno vede una grande partecipazione femminile. Oltre ad Arisa, ospite d’onore della prima serata, e Chiara Francini come madrina della kermesse, uno dei premi più importanti sarà assegnato a Luciana Littizzetto.

Si tratta del premio Dorian Gray, istituito due anni fa in onore del 25° anniversario del Festival, che è stato assegnato, fino ad ora, a James Ivory e Lindsay Kemp.

Una statuetta di plexiglass che raffigura il Dorian Gray di Wilde così come era stato disegnato da Ugo Nespolo, che oggi è il Presidente del Museo Nazionale del Cinema, sarà consegnata alla Littizzetto la sera del 24 aprile.

Di seguito la nota ufficiale con la motivazione della scelta:

Il premio ‘Dorian Gray’ 2012 va a Luciana Littizzetto perché come attrice ha saputo con la sua ironia ribaltare i luoghi comuni sull’amore, sostenendo con impegno costante la causa dei diritti delle persone GLBT.