Domenica sera a “Che tempo che fa”, programma di Fabio Fazio in onda su Rai 3, Luciana Littizzetto (foto by InfoPhoto) ha commentato le dimissioni di Mario Monti e il ritorno in politica di Silvio Berlusconi scatenando un putiferio.

Nella sua ultima performance Luciana ha dichiarato: “Berlusconi è fatto così: quando vede che il Paese si sta riprendendo, deve intervenire. È più forte di lui… non è antipolitica, la politica è una cosa bella. Noi ce l’abbiamo con voi, che vi fate i fatti vostri sulla nostra pelle.” e poi ha concluso con la frase che ha fatto imbestialire il centrodestra e che è subito diventata un cult sulla rete: “… una pragmatica sensazione di aver rotto il c****” .

L’ultima esibizione della comica ha segnato il record stagionale di ascolti del programma, con picchi di oltre 6.700.000 di spettatori e del 22% di share, oltre ad aver ricevuto un tripudio di applausi in studio.

Ma la polemica non è andata giù ad Antonio Verro, consigliere Rai in quota Pdl che ha detto:

“Considero più che legittima la satira, inclusa quella politica. Ma l’insulto no, non è tollerabile. Ciò che ha detto Luciana Littizzetto su Berlusconi, mi chiedo, è satira o è politica?Far ridere con la volgarità è la cosa più semplice del mondo. Ma chi fa spettacolo ha una grande responsabilità nei confronti del pubblico. E certi divi troppo pagati, naturalmente mi riferisco anche alla Littizzetto, rischiano di dimenticare quale sia il loro vero ruolo e si trasformano in predicatori.”

Guarda il video: