Enrico Lucherini, il primo dei press agent italiani, ha deciso di lasciare il mondo del cinema.

La decisione arriva dopo 54 anni di carriera che lo hanno portato a lavorare con tutti i più grandi nomi del cinema italiano.

Un lavoro, quello dell’ufficio stampa, che prima di lui in Italia non era mai esistito. Il suo debutto è avvenuto nel 1959 quando si occupò della promozione del film di Bolognini “La giornata Balorda”. Da lì in poi la sua fama iniziò a crescere e Lucherini è diventato famoso e ricercato da registi e attori per quelle che i giornalisti hanno battezzato come le ‘lucherinate’, cioè gli eventi mondani organizzati in brevissimo tempo per accompagnare il lancio dei film.

Enrico Lucherini nella sua lunga carriera ha collaborato con registi e attori del calibro di Marcello Mastroianni, Michelangelo Antonioni, Sophia Loren e Monica Vitti.

Ho deciso di lasciare il cinema. Oggi è molto cambiato e io non mi diverto più. Ora è tutto diverso. Anche chi fa solo due scene ormai ha un suo ufficio stampa e si passa il tempo a combattere con le email.

Non ci sono più le dive nel nostro cinema, a parte Monica Bellucci. I registi talentuosi non mancano ma il loro atteggiamento nei confronti del pubblico è cambiato, anche per colpa della politica.