L’edizione de “Le Iene” di quest’anno sembra zoppicare un po’.

Cambio in corsa di conduttore, al posto del bellissimo ma inadeguato Luca Argentero, è arrivato un altro belloccio italiano, figlio di tanta arte che il confronto lo danneggia sempre un po’, Alessandro Gassman.Sicuramente un po’ di verve in più, ma non basta a far dimenticare i conduttori storici del programma, che per dieci anni hanno affiancato Ilary Blasi: Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, adesso passati alla conduzione di un altro programma cult delle reti Mediaset, Scherzi a Parte, che inizierà dalla metà di febbraio.

In una recente intervista la coppia ha dichiarato senza mezzi termini che la chiusura con “Le Iene” e con il produttore Luca Parenti è stata traumatica e burrascosa. I due comici genovesi avevano bisogno di più spazio e iniziativa che non sono stati concessi. Non ci poteva essere altra soluzione che la separazione.

Nel frattempo Luca e Paolo stanno preparando la nuova edizione di “Scherzi a Parte“, decisi a rivoluzionare uno schema e un programma che negli ultimi anni aveva perso parecchio appeal sui telespettatori. Lo show andrà in onda in diretta, e, finalmente, non dovremo più assistere agli scherzi fatti agli ospiti in studio.

Totale riserbo sulla loro partecipazione a Sanremo. Dopo lo scorso in cui parteciparono come co-conduttori, quest’anno li vedremo solo per la prima e l’ultima puntata, ma non è dato sapere cosa hanno in mente di fare.