Bufera social contro Luca Bizzarri dopo un tweet che commenta la morte di Paolo Limiti: il comico ha lanciato una sibillina frase a più livelli di lettura. In ogni sua pagina social ha scritto: “È bello che ogni tanto muoia qualcuno che ci permetta di ricordare un po’ di noi.” Probabilmente il comico genovese, che dal prossimo autunno sarà impegnato alla conduzione di Quelli che il calcio e della nuova stagione di Camera Cafè, ha espresso un sarcastico commento verso tutte quelle persone che approfittano della morte di qualcun’altra persona per farsi dell’auto-pubblicità social.

In molti però hanno letto la frase di Luca Bizzarri come un’uscita infelice e hanno iniziato a commentare il post con insulti tipo “ma un neurone ce l’hai?, giusto con una ventenne in cerca di agio potevi stare“, “che coglione”  e ancora “ma cosa ti sei fumato?”. Alcuni su Twitter arrivano ad augurare la morte al comico “Sarebbe meglio che ogni tanto morisse (professionalmente) qualche mente brillante che non sa come darsi la zappa sui piedi” e ancora “Tweet inopportuno forse che sei abituato a leggere i testi e nn pensare prima a quello che scrivi ? In caso contrario cambia pusher “.

Luca Bizzarri ha scelto di non rispondere alle provocazioni, alcune molto pensanti, degli utenti social. Insieme al collega Paolo Kessisoglu nella prossima stagione televisiva saranno su Rai 2 impegnati con la nuova edizione di Camera Cafè e la conduzione di Quelli che il calcio.