Se c’è una cosa di cui possiamo essere certi è che questa del 2011 per Luca Argentero è stata davvero un’ottima annata.

Dopo una serie di fortunati eventi cinematografici Argentero è tornato sul piccolo schermo (ricordiamo che l’esordio dell’attore va rintracciato nella sua partecipazione al Grande Fratello al fianco di Ilary Blasi e Enrico Brignano  nella conduzione del programma di Italia Uno ‘Le Iene’.

In una recente intervista Argentero, 33 anni,  ha voluto dire la sua sulla generazione dei trentenni apostrofandoli come una categoria di persone anaffettive.

Stando all’attore i trentenni di oggi, che passano continuamente da una relazione all’altra, sono testualmente “una generazione di pirla che non sa amare”.

Ovviamente nella sua vita privata Argentero è un uomo che ha scelto una sola donna (Myriam Catania) e che ha deciso di fare addirittura il grande passo portandola all’altare.

Per Luca questo eccesso di giovanilismo porta solo le persone a fare tardi dei figli per poi ritrovarsi dei padri inadatti.

Non sarebbe una questione di anima gemella, ma di intenzione, secondo l’attore infatti

Devi avere un progetto. Se non te ne frega nulla, persino la donna della tua vita ti può passare davanti mille volte che non te ne accorgi