Luca Argentero è ormai uno dei volti più lanciati della nuova commedia italiana. Dopo i successi di Un boss in salotto e Noi e la Giulia, l’ex concorrente del Grande Fratello presenta ora la sua nuova romcom, Poli Opposti, interpretata insieme a Sarah Felberbaum e in uscita nelle sale giovedì 8 ottobre.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione, Luca Argentero, amatissimo soprattutto dal pubblico femminile, ha però tenuto a negare di essere, o almeno di sentirsi, un sex symbol. L’attore 37enne ha infatti dichiarato: “Quando mi sveglio non mi sento certo un sex symbol. Sono poco vanitoso, ma mi fanno fare sempre questo personaggio e non altri. L’attore non sceglie, subisce le scelte degli altri”.

La pellicola Poli opposti si preannuncia come una commedia dalle tinte romantiche. Al proposito, Luca Argentero ha dichiarato: “Il romanticismo o ce l’hai o non ce l’hai. Un po’ è anche come si è abituati in famiglia. I miei genitori ancora adesso si danno il bacino in macchina quando devono lasciarsi anche per poco”.

Il regista di Poli opposti Max Croci ha manifestato la sua soddisfazione per essere riuscito a girare un film come questo: “Sono un bambino felice che ha visto realizzato un sogno. Ho sempre amato la commedia sofisticata e non a caso in Poli opposti ci sono molte citazioni, da Billy Wilder a Lubitsch, che raccontano questo genere classico hollywoodiano”.

La protagonista femminile della pellicola Sarah Felberbaum ha invece parlato del suo personaggio, anticipando che sarà una donna parecchio differente da lei: “Sul set mi chiedevano sempre di più di essere una donna arrabbiata, incazzata con il mondo intero. Era terribile”.

Riguardo allo stato attuale del cinema italiano, il produttore del film con protagonista Luca Argentero, Marco Poccioni, ha espresso qualche nota leggermente polemica: “La nostra industria cinematografica è un po’ povera. Si tende a non rischiare molto, ma questo è uno sbaglio. Bisognerebbe avere più coraggio come fanno appunto gli americani con questo genere, mettendo in scena una tipologia di personaggi che possano far sognare”.