L’inviato campano di Striscia La Notizia, Luca Abete, è stato protagonista di un episodio che se per qualcuno potrebbe apparire come una burla, per qualcun altro potrebbe invece suonare come un avvertimento piuttosto macabro. L’inviato di Striscia, noto per occuparsi di tematiche piuttosto spinose, già in passato era stato minacciato di morte perché “scomodo”.

Oggi la presunta minaccia si è invece manifestata con la modifica della pagina Wikipedia di Luca Abete: accanto alla data d nascita dell’inviato qualcuno ha aggiunto la data di morte (24 gennaio 2017, ossia domani). Trattandosi di Luca Abete, sapendo che in Campania è considerato inviato “scomodo” e avendo già ricevuto minacce in passato, oltre a prendere in considerazione l’ipotesi che possa essersi trattato della burla di qualche buontempone, sarebbe lecito ipotizzare anche che qualcuno abbia voluto lanciare un avvertimento all’inviato.

Pur essendo conscio dei pericoli che corre (“È il prezzo da pagare quando ci si occupa di argomenti di un certo tipo“), Luca Abete cerca di scherzare su quanto accaduto. Sul proprio profilo Twitter l’inviato ha postato alcuni tweet in cui scrive frasi ironiche del tipo “Ricordati che devi morire” di troisiana memoria. Tra l’altro la modifica della pagina di Wikipedia che si occupa di Abete sarebbe stata modificata proprio dopo che l’inviato di Striscia ha ricevuto un’intimidazione qualche giorno fa.