Quando si dice iniziare con il piede giusto. Luc Besson ha deciso di inaugurare il suo profilo Twitter lanciando una notizia bomba del tutto inaspettata: il suo prossimo progetto è un ritorno alla fantascienza classica de Il quinto elemento, risalente ormai a quasi vent’anni fa (era il 1997 e Milla Jovovich si apprestava a essere lanciata dal suo futuro marito).

Valerian and the City of a Thousand Planets è il titolo completo della nuova pellicola sci-fi del celebre cineasta francese, tratta (non si sa per ora quanto liberamente) da una classica serie a fumetti francese creata dallo sceneggiatore Pierre Christin e dal disegnatore Jean-Claude Mézières, il cui debutto risale al 1967 e che nel 2007 ha festeggiato il suo quarantesimo anniversario venendo ribattezzata Valerian et Laurentine.

La serie, che incidentalmente ha influenzato anche il design di film come Il quinto elemento, racconta della coppia di agenti spazio-temporali eponimi che in un utopico futuro del 28° secolo lavorano per l’Impero Galattico Terrestre, difendo il nostro pianeta e quelli vicini da ogni tipo di criminali, inclusi quelli intenzionati a modificare il corso del tempo.

Sono già stati scelti i due attori protagonisti, due nuove leve del cinema hollywoodiano.

Da una parte troviamo Dane DeHaan, che in curriculum ha un successo indie come Chronicle, un blockbuster sfortunato quale The Amazing Spider-Man 2 e aveva fatto parte del cast di Come un tuono.

Dall’altro la modella inglese divenuta attrice Cara Delevingne, che si è fatata conoscere in Anna Karenina, poi era passata al controverso The Face of an Angel e prossimamente la vedremo nell’atteso Pan, dove sarà una sirena, e in Suicide Squad, in cui vestirà i panni di Enchantress.

Luc Besson, non pago dell’action-filosofico Lucy, in cui usava massicciamente le possibilità dei nuovi effetti digitali, ha dichiarato di voler tornare alla fantascienza per poter far correre a briglia sciolta la fantasia, non più vincolata alle possibilità dei trucchi analogici. L’uscita di Valerian è prevista per l’estate del 2017.