Lost è ormai giunto al capolinea da anni ma nele retrovie i nostalgici piangono ancora la dipartita televisiva della serie tv più amata. A rispolverare le vicende di Jack, Kate e di tutti gli altri naufraghi ci pensa Rai 4, che da lunedi sta ritrasmettendo i primissimi episodi.

Anche se un vero amante di Lost ricorda tutto a memoria – dialoghi, titoli degli episodi tra quelli più belli, giri di boa – e la nostalgia lo pervade ogni volta che un fumo nero aleggia sotto i suoi occhi o prende un areo, ricordare non fa mai male. Per questo non fa male a nessuno di noi riguardare gli episodi dello show creato da Abrams, Lindelof, Cuse e Lieber: non sarà come la prima volta, ma vuoi mettere riordinare le idee, ricollocare le storie di ogni personaggi e innamorarsi di nuovo di ognuno di loro.

Per quella che è stata definita “una follia collettiva televisiva” mai più vista sin dai tempi di Twin Peaks, c’è ancora spazio. Anche se ormai sappiamo com’è andata e continuiamo a litigare con gli amici su chi abbia ragione con l’interpretazione del finale (sono tutti morti? Sono ancora vivi? Niente è mai successo?) e siamo ancora tutti lì a chiederci il perché di fumo nero e guardiani dell’Isola e dove siano finite le nostre scorte di barrette Apollo (forse nella Storybrook di Once Upon a Time?).

Insomma, dal 14 gennaio e fino all’ultimo episodio dell’ultima stagione, la sesta, Lost con i suoi mille personaggi dalle altrettanto infinite storie ci farà compagnia durante la cena.

Siete pronti a rivangare il passato o il fatto che sia tutto finito vi fa stare ancora male?