Lory Del Santo si commuove al ricordo del figlio Connor morto 25 anni fa: a Domenica Live racconta la tragedia di quel momento bruttissimo per la sua vita. Era il 1991, e quindi sono passati 25 anni, dal giorno della morte di Connor, il figlio che Lory del Santo ha avuto da Eric Clapton: “Penso che gli esseri umani siano un composto di cicatrici che guariscono ma lasciano il segno. Penso che tutti noi abbiamo delle ragioni per essere tristi, soffrire e disperarci. In tutti noi c’è qualcosa che ci uccide dentro ma vedo che molta gente ce la fa a trovare la luce e uscire dal tunnel. Mi ispiro a questa gente che ce l’ha fatta”.

Lory Del Santo, come sempre quando parla di questa dolorosa pagina della sua vita, è apparsa particolarmente commossa e triste nel rivivere il dramma. Lory racconta che di quel giorno ricorda il suono di un fax e il figlio nella stanza con lei, lei va a prendere il fax nella stanza affianco e quando torna non trova più il bambino e nota subito una portafinestra lasciata aperta dal cameriere. La tragedia era avvenuta, ecco cosa racconta a Vanity Fair: “Questa vita ha un valore immenso. Se si ha la fortuna di viverla questa vita, bisogna essere pronti a restituire qualcosa. Bisogna cercare di trovare la felicità ad ogni costo per rispetto alle persone viventi che ci vogliono bene (…) Ho pianto talmente tanto che ho detto basta…”

Lory per un periodo non ha voluto parlare e ricordare questi momenti. Aveva chiuso questi momenti in una scatola: ” Sempre chiusa, so quello che c’è dentro, la portavo sempre chiusa da una casa all’altra. Un giorno la aprirò… Non avevo mai avuto il coraggio di guardare questi filmati. Ma quando accadrà che ce la farò? Perché non posso guardare questi filmati, perché? Ogni volta sto lì per farlo… “.

A Barbara D’Urso e al pubblico di Domenica Live Lory del Santo ha mostrato alcune immagini private del periodo in cui viveva a Londra con Eric e sua madre era andata a trovarla: ”Lui aveva la mania di suonare la chitarra… Aveva una voce bellissima, sarebbe stato davvero un talento. Ho raccolto queste sue immagini da bambino, quando poi è avvenuto l’incidente, li ho messi in un angolo e non li ho più guardati. Non ho mai più avuto il coraggio di farlo, ho rinchiuso questi video in una scatola che continua a girare…”.

Lory Del Santo poi è entrata nel cinema emozionale di Barbara d’Urso e ha guardato il film della sua vita commuovendosi all’immagine del figlio. Su Facebook i suoi Fan hanno apprezzato l’intervista.