Lory Del Santo rompe il ghiaccio e parla del figlio Loren che, come saprete, si è suicidato a 19 anni a seguito di una adenonia, ovvero una malattia che non gli consentiva di provare piacere. Ora che il figlio non c’è più e dopo un periodo terribile, Lory Del Santo sta provando a ricominciare: per questo ha deciso di partecipare al reality show di Canale 5, al “Grande Fratello Vip”.

Queste le sue parole:

Secondo me a volte bisogna violare il telefonino (dei propri figli, ndr) solo che a uno che ha 19 anni passati cosa gli fai? Dammi il tuo codice? Era chiusissimo. Sai che lui fino a quella sera non è mai uscito di sera da solo? Non è mai uscito una sera, da casa…Quindi era bravissimo. Non beveva, non fumava, non si drogava, stava sempre a casa. Andava a scuola ed era promosso.

Lory Del Santo non sapeva se partecipare al Gf, temeva le critiche (che poi sono, puntualmente, arrivate):

Sono due mesi che ci penso. Sai quante telefonate ricevevo e dicevo no. Poi a volte nella vita sbagli perché non hai coraggio, perché hai paura. Lo sai la cosa che mi ha fatto decidere quale è stata? Vuoi saperla? Uno mi ha detto: ‘No, tu non devi assolutamente andarci’. Io gli ho chiesto il perché e lui: ‘Ma lo sai che cosa penserà di te la gente, penserà malissimo, ti crocifiggeranno, ti lanceranno le pietre. Tutto il web sarà scatenato contro di te, è una vergogna’. È lì che ho deciso. Scusa, io non ci devo andare per la gente? No, mi devi trovare una motivazione legata a me, al mio problema. Poi la gente chi? Tutta la gente o una parte della gente? Mi ha fatto riflettere. In tanti a questo mondo non agiscono per il proprio bene. Agiscono a seconda di cosa potrebbe pensare la gente.