Oltre alle polemiche e alle varie critiche, positive e negative, che costellano la prima puntata di Sanremo, non si possono evitare i commenti e i giudizi sul look dei presenti, tra vallette, presentatori e cantanti.

La valletta, quella vera, non si è presentata e al suo posto sono arrivate invece le due prime donne dello scorso anno. Elisabetta Canalis, in Versace bianco a balze che lasciava le gambe scoperte, una bella mise, anche se la magrezza della Canalis non rende giustizia ad un abito del genere.

È andata peggio a Belen: il vestito nero di Alberta Ferretti, forse preparato per la Mrazova, le strizzava un po’ troppo il silicone.

Tra le donne peggio vestite sicuramente Irene Fornaciari, che, con la scelta del verde militare per un abito over size abbinato ad anfibi militari (pessimo), sembra fare da controcanto a Chiara Civello, che ha invece optato per un tacco altissimo su vestito luccicante che non le ha donato neanche un briciolo di eleganza.

Si distingue invece Arisa per la classe e la sobrietà sfoggiate: un total look dorato di grande effetto e eleganza.

Se Morandi ha adottato un classico smoking, Gigi d’Alessio probabilmente non ha neanche pensato a cosa stava indossando, o almeno così si spera: jeans sdruciti e giubbino di pelle, probabilmente su consiglio delle giovanissima moglie.

Meglio Eugenio Finardi, che azzecca la scelta di far risaltare la canuta chioma con un look totalmente nero.