Le Lollipop sono tornate!

Dopo il successo dei singoli “Down Down Down”, “Don’t Leave Me Now” e la partecipazione a Sanremo con “Batte forte”, a distanza di dieci anni dallo scioglimento, la girl band è ripartita alla grande con il nuovo singolo “Ciao (reload)”, presentato il 9 giugno, e prodotto da Mario Fargetta.

L’inedito di Marta Falcone, Veronica Rubino, Roberta Ruiu e Marcella Ovani è già disponibile in tutti i negozi digitali di musica. Pubblicato su iTunes e inviato alle radio sta avendo un enorme successo, così come il video sul canale YouTube.

Intanto è già cominciato il tour, rinominato “Lollipop4” (senza Dominique Fidanza, impegnata in Francia nella sua carriera di solista), partito il 30 marzo 2013 dal Classic Club di Rimini, e che ha già fatto tappa ai Magazzini Generali di Milano e alla discoteca Qube di Roma.

Che dire? un rientro col botto quello delle Lollipop!, per condividere questo trionfo Leonardo.it ha intervistato in esclusiva Roberta Ruiu:

Gran reunion delle Lollipop: una sorpresa per tutti, soprattutto per i fan. È vero che sei stata tu a spingere il gruppo a ricongiungersi? Cos’è che ha fatto dire “riproviamoci”?

“ Io non ho avuto rimpianti o ripensamenti per tanti anni, né ho sentito nostalgia. Mi ero concentrata su altro nella mia vita, dedicandomi alla famiglia e dandomi altre priorità, poi dopo l’allontanamento con mio marito mi ha chiamato la redazione di Maria De Filippi che è stata fantastica con me e mi ha dato la possibilità di partecipare al programma di Uomini e Donne. E proprio lì in trasmissione ho riscoperto la mia passione per lo spettacolo e ho capito che forse avevo ancora qualcosa da dare. Una volta presa coscienza di ciò ho ricontatto le altre ragazze che sono state ben disposte e felici di appoggiarmi e di credere di nuovo nelle Lollipop, e in questo progetto.”

Cosa è andato “storto” all’epoca quando vi siete poi ritirate dalle scene, cosa non aveva funzionato secondo te a tal punto che si è sciolto il gruppo?

“Eravamo giovani, delle ragazzine e femmine, non abbiamo saputo gestire il successo. Io ero molto viziata e immatura e non reggevo lo stress e la pressione della situazione.”

Quanto ha inciso su di te, personalmente, l’esperienza a “Uomini e Donne”? Ti è servita per dare una svolta alla tua vita e per prendere delle decisioni?

“È servita a tutto, a ricongiungermi con mio marito, padre dei miei due figli, e a tornare con le Lollipop, a riscoprire la mia passione per il mondo dello spettacolo. Durante quel periodo in cui ho partecipato al programma sono comunque sempre stata molto rispettosa sia del mio ruolo di mamma che di ex moglie.

In quella circostanza ho voluto mettermi in gioco, perché amo le sfide, e sono felice di essermi messa alla prova. E ora posso dire di avere pure vinto.”

“Ciao (Reload) ha già tutta l’aria di essere il nuovo tormentone dell’estate 2013, ed è anche già in top 10 della classifica di iTunes. Vi aspettavate tutto questo successo? Quali sono i vostri progetti futuri?

“Io quando ho scelto di bussare alla porta di Mario Fargetta avevo le idee chiare, perché lui è il numero uno nella musica pop dance e ci è stato davvero di supporto dandoci credibilità. Io poi ho contribuito a stravolgere completamente l’immagine delle nuove Lollipop, infatti sono anche la produttrice esecutiva del video, che è un video-moda se vogliamo. Le ragazze si sono fidate di me e questo mi ha fatto un enorme piacere. Detto questo mi aspettavo questo successo perché credo in noi, so quanto valiamo e ci danno una grande forza anche tutti i nostri fan non ci hanno mai abbandonato. Posso dirvi che abbiamo intenzione di fare un albume e che a settembre e ottobre rientreremo in sala e registreremo nuovi brani insieme a Fargetta.”

Se volete leggere anche le interviste alle altre Lollipop cliccate i seguenti link:

Lollipop nuovo singolo 2013: gran reunion della girl band, l’intervista a Marcella Ovani

Lollipop nuovo singolo 2013: sono tornate con “Ciao Reload”, l’intervista a Marta Falcone

Lollipop nuovo singolo 2013: “faremo uno spettacolo più completo”, l’intervista a Veronica Rubino