L’ultimo e terzo capitolo della leggendaria saga fantasy tratta dal libro di J. R. R.Tolkien – e diretta dal grande regista Peter Jackson – sta per arrivare nelle sale italiane, ma nel frattempo “Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate” ha fatto tappa a Londra per la première mondiale.

Buona parte del cast della pellicola si è presentato sul tappeto verde del grande evento, tra questi il protagonista Martin Freeman (Bilbo Baggins), il grande Ian McKellen - che veste i panni del leggendario Gandalf – e Orlando Bloom (Legolas). Al grande evento non poteva mancare lo stesso regista Peter Jackson, Evangeline Lilly (che veste i panni dell’elfa Tauriel), Luke Evans (l’arciere Bard) e Benedict Cumberbatch, che nella saga interpreta la voce del drago Smaug.

A proiezione finita ovviamente sono fioccati i primi giudizi da parte della critica, che per la maggior parte si definisce nettamente entusiasta per com’è stato gestito il gran finale delle avventure di Bilbo Baggins. Pareri positivi arrivano da Variety, che definisce la conclusione del capitolo come “l’episodio più avvincente e appassionante dell’intera saga” ma anche “il più spedito (nonostante i sui 144 minuti) ed il più oscuro, sia visivamente sia in termini delle forze che vanno ad animare gli animi degli uomini, ma anche nani e orchi”. Anche l’Hollywood Reporter è rimasto particolarmente colpito dall’ultimo capitolo, specialmente per i grandi effetti speciali utilizzati, sottolineando un carattere “robusto e forte” e dettagli a dir poco precisi.

Non tutti però possono avere le stesse opinioni e ad andare contro corrente ci pensa The Wrap che, al contrario delle altre testate, esprime un suo parere nettamente negativo, definendosi “contenti” che il viaggio sia finalmente finito. Qui è stato fatto notare come la pellicola mostri le peggiori tendenze del regista Peter Jackson, con riprese di battaglia troppo lunghe, una comicità senza ritmo e al quale si aggiungerebbero scene irrilevanti per la narrazione che tuttavia andrebbero a giustificare la presenza dei personaggi amati dai fan, come Gandalf, Sarumane l’elfa Galadriel.

Insomma, non resterà che aspettare il 17 dicembre per vederlo in tutte le sale italiane e farsi la propria opinione, ma delle buone notizie arrivano anche dallo stesso Martin Freeman il quale, sempre durante la première, ha rivelato le sue impressioni: “è un bellissimo finale della storia. Ho visto il film completo e sono molto soddisfatto di come sia venuto” mentre per Luke Evans “il film è enorme, brillante e potente: esattamente quello che ci si aspetta da un film di Peter Jackson”. Nel frattempo, durante la première londinese, è stata svelata una nuova clip tratta dall’ultimo capitolo: una piccola scena di quarantanove secondi, in lingua originale, in cui Bilbo Baggins prenderà una decisione, se bene Gandalf ne sarà contrario. Questo accade quando Gandalf chiede a Thranduil – il Re degli Elfi di Bosco Atro - di mandare il suo esercito a Ravenhill, ma quando questo rifiuta non rimarrà altro che avvisare Thorin Scudodiquercia dell’imminente attacco e proprio Bilbo deciderà di andare.