Emma Marrone è stata la protagonista de L’Intervista di Maurizio Costanzo andata in onda su Canale 5, il programma che prevede l’immersione dell’intervistato nel cubo di immagini che ripercorrono i momenti salienti della propria vita. Emma, vestita con un completo giacca e pantaloni nero, è apparsa subito molto emozionata e agitata per questa sua prima intervista esclusiva con Maurizio Costanzo. Nel corso del programma sono stati sviscerati i principali temi della vita della cantante salentina  tra cui la sua relazione con Stefano De Martino: “Anch’io come tutti – racconta Emma – ho avuto delle relazioni che finiscono. Con Stefano De Martino non ci vediamo, io ho la mia vita, lui la sua. Abbiamo lavorato insieme anche ad Amici quest’ultimo anno con tranquillità. Ma se una volta mi bussasse alla porta? Conoscendolo potrebbe aver bisogno di qualcosa… E’ stato una delusione? Io non rispondo perché sono cose mie, io della mia vita privata non ne parlerò mai. Non rinnego niente di quello che ho fatto, quando le cose le fai con l’animo pulito non ti devi vergognare di niente. Con Marco Bocci, invece, ho un rapporto meraviglioso. Mi ha presentato sua moglie (Laura Chiatti), siamo diventate amiche. Queste sono le cose belle della vita. Quando resta la stima. I suoi figli, Enea e Pablo, mi chiamano zia Emma”. 

Emma si dice pronta a diventare mamma: “Mi sono sentita di appoggiare determinate scelte e non sono contraria a donne che cercano la maternità senza un compagno. Io lancio messaggi forti, perché sono una provocatrice. Io provo un grande desiderio, sento che istintivamente sarei portata a essere una mamma. Al momento non programmo nulla. Non vivo con la fissa di rimanere incinta. Arriverà, un bambino, lo spero”. Mentre è contraria al matrimonio per il peso della promessa davanti a Dio: “Credo che l’amore non debba essere per forza legato al matrimonio. Mi piacciono i matrimoni, ci vado sempre volentieri, ma conoscendomi so che dire ‘per sempre’ davanti a Dio, davanti alla persona che amo, mi metterebbe pressione”

Emma è apparsa per tutta l’intervista molto onesta e sincera nonostante l’emozione che alcune immagini gli anno suscitato. Si dice molto fortunata per la sua carriera “Prima di arrivare ad Amici facevo la commessa in un negozio d’abbigliamento nel mio paese e cantavo ai matrimoni. Ho fatto tantissimi lavori: la commessa, la baby sitter, la magazziniera. Avevo bisogno di una serie di lavori che mi permettessero di continuare a cantare. A 23 anni, dopo tanti sacrifici, avevamo prodotto il primo disco a Torino, ci avevano ingaggiato per fare la prima tournée ma lì ho iniziato a non stare bene e ho dovuto annullare tutto. E lì è stata una batosta. Ho dovuto abbandonare la band e iniziare i viaggi della speranza a Roma. Io credo che prima o poi ce l’avrei fatta, però sarebbe stato molto difficile in quanto sono cambiate le logiche della musica in Italia. Se prima i talent scout andavano nei locali a sentire le band emergenti ora è una cosa che quasi nessuno fa più, i direttori discografici vanno nei talent a scegliere i talenti su cui puntare. Io vedo ad Amici un pizzico di polemica in più rispetto a X Factor”. 

Riguardo la sua partecipazione a Sanremo come autrice del testo di Elodie ammette: “Sono circondata da tante persone, la mia casa è un porto di mare. Piango molto poco. Quando le cose mi feriscono davvero, quando sono molto felice, quando le persone mentono. L’ultima volta che ho pianto è stato quando Elodie è salita sul palco di Sanremo e Carlo Conti ha pronunciato il mio nome come autrice”.

Unico momento in cui Emma è apparsa chiusa è sul parlare, nuovamente, del cancro che è riuscita a sconfiggere qualche anno fa: “Mi ha fatto tanto male. Non voglio leggere più quella parola. Mi mette ancora tanta paura. L’ultimo intervento l’ho subito tre anni fa. Tutto il resto lo vorrei dimenticare”.

Dopo il racconto di Maria De Filippi della scorsa puntata, quella di Emma è apparsa come una chiacchierata tra una giovane donna e un giornalista che, grazie a intelligenza ed esperienza, ha saputo mostrare il lato più vero di una delle cantanti più amate in Italia.  Una confessione a cuore aperto tra generazioni differenti che si sanno osservare.