È morto Lino Toffolo l’attore e artista poliedrico è deceduto questa notte in seguito, pare, a un infarto all’età di 81 anni. Toffolo era nato a Murano, l’isola del vetro veneziana, nel 1934 e proprio dalla Serenissima aveva intrapreso la carriera di attore, regista e musicista. Lino Toffolo in questo periodo era stato ricoverato in ospedale a causa di problemi alle valvole coronariche.

Volto molto noto nel cinema ma anche in televisione dove ha debuttato in Rai per cui scrisse la sigla del programma El Liston. La sua formazione e gavetta è avvenuta a Milano e più precisamente al Derby dove ha imparato i tempi della comicità e del cabaret insieme ad artisti come Jannacci, Cochi e Renato, Massimo Boldi e molti altri.

Recitò per il cinema in ben 25 film con importanti attori e registi come Lina Wertmuller, Mario Monicelli, Marcello Mastrianni, Vittorio Gassman, Salvatore Sampieri e Dino Risi. Lino Toffolo ha preso parte anche al film di Adriano Celentano Yuppi. La sua recitazione non si ferma al cinema ma passa anche per il teatro con l’interpretazione di Sior Toni Bellagrazia o prestando la voce in Pierino e il lupo e Histoire du soldat.

Lino Toffolo aveva intrapreso anche una carriera televisiva sia in Rai che a Mediaset e le sue ultime partecipazioni sono come ospite di Mara Venier, veneziana nel cuore anche lei, a La vita in diretta. Sua la voce di canzoni per bambini che sono rimaste nella storia come Johnny Bassotto o Oh Nina.

Un artista poliedrico, un uomo che non si è mai risparmiato e che con talento e professionalità ha raccontato, con il sorriso sulle labbra, l’Italia e le sue mille storie.