La moglie di Chester Bennington dei Linkin Park diffonde nei social l’ultimo video del cantante il giorno prima del suicidio dicendo “ecco la faccia della depressione”. Talinda ha voluto diffondere il video attraverso il suo profilo twitter anticipandolo con un messaggio da 140 caratteri che provava a spiegare la sua scelta: “Il mio prossimo tweet è il tweet più personale che abbia mai fatto. Lo faccio per mostrare che la depressione non ha un volto o un umore solo”. 

Nel cinguettio sucessivo è arrivato il video che mostra il marito Chester, cantante dei Linkin Park che si è tolto la vita il 20 luglio 2017 nella sua casa di Palos Verdes Estates in California, ridere e scherzare insieme al figlio e ad alcuni amici, poche ore prima del suicidio. Il video è accompagnato da una didascalia dura e cruda: ”Così la depressione appariva ai nostri occhi solo 36 ore prima della sua morte. Ci amava così tanto e noi amavamo lui. #fuckdepression #MakeChesterProud”

Qualche settimana fa Talinda aveva pubblicato una delle ultime foto delle vacanze insieme al marito e ai figlio dove si vedeva il cantante sorridente e nella didascalia ha scritto: “I pensieri di suicidio erano lì, ma non lo puoi mai sapere“. 

La moglie è impegnata in una campagna per la prevenzione al suicidio e la lotta alla depressione e lo fa attraverso i media tradizionali, rilasciando interviste e partecipando a trasmissioni radiotelevisive, ma anche postando foto e video nei social. Per ricordare il marito ma soprattutto per aiutare altre persone che la depressione le porta a pensieri suicidi, Talinda sta chiedendo ai fan di partecipare alla campagna #FuckDepression  donare al “One More Light Fund” su musicforrelief.org, sito di beneficenza fondato dai Linkin Park nel 2005 che oggi si occupa di raccogliere anche le offerte per i progetti di sostegno in memoria del cantante.

Linkin Park: il video di Chester poche ore prima del suicidio VIDEO