Il Mondovisione Tour 2014 di Luciano Ligabue ieri sera allo Stadio S. Siro di Milano, dopo la tappa romana, non ha deluso proprio nessuno, un grande spettacolo che sarà ripetuto ancora questa sera, sabato 7 giugno, due concerti entrambi sold out già in prevendita.

E’ la decima volta a San Siro per la rockstar di Correggio, quasi una seconda casa per lui, il concerto è iniziato puntuale alle 21 e 30 (le strade che portavano allo stadio erano completamente bloccate) poi nel delirio più totale dai classici ‘Le donne lo sanno’ a ‘I ragazzi sono in giro’, da ‘Urlando contro il cielo’ a ‘L’odore del sesso’ fino all’ultimo album di Ligabue eseguito quasi per intero.

Non sono mancate le polemiche quando il Liga ha detto: “Expo, Mose e poi?”, uno sfogo sentito con una scenografia spettacolare dietro di lui, ad enfatizzare il tutto, con un enorme schermo ricurvo su 180 gradi che propone le riprese della band e proiezioni di visual art.

Durante il grande spettacolo anche citazioni di Jimi Hendrix, Indro Montanelli e dell’evangelista Matteo. Grande seguito anche nel mondo social, su Twitter tantissimi i commenti espressi attraverso l’hashtag #mondovisionetour.

Ad accompagnare il musicista di Correggio una band composta dall’immancabile “Fede” Poggipollini e Niccolò Bossini alle chitarre, Luciano Luisi alle tastiere e alle programmazioni, Michael Urbano alla batteria e Davide Pezzin al basso.