Dopo la firma del contratto con Warner Bros per la pubblicazione del primo album da solista, Liam Gallagher annuncia la data del suo ritorno live: l’ex frontman degli Oasis si esibirà il prossimo 28 marzo alla London Bush Hall, in occasione dell’evento di beneficenza Give A Gig Week, organizzato da Youth Music, associazione che si adopera per avvicinare alla musica ragazzi che vivono in aree difficili del Regno Unito.

A riportare la notizia è il magazine inglese Music Week, che annuncia inoltre i nomi di Jess Glynne, Tom Odell e Plan B quali ospiti della Give a Gig Week, di scena a Londra dal 24 al 31 marzo 2017.

A distanza di quasi due anni dallo scioglimento dei Beady Eye, l’evento sarà l’occasione per  presentare dal vivo i pezzi cui Liam Gallagher ha lavorato negli ultimi tempi: una manciata di canzoni (presumibilmente una decina) da lui stesso definite “eleganti, con stile, melodie fichissime e testi molto divertenti. E’ un disco scritto da me e ha tutti gli ingredienti giusti – spiega il cantante – Le persone resteranno sconvolte”. Ancora nessuna data certa per quanto riguarda il rilascio del tanto atteso disco, ma certamente il 2017 tornerà a far parlare dell’ex Oasis, i cui brani sono stati paragonati da Mat Whitecross – regista del documentario “Oasis: Supersonic ” – a ciò che facevano ai Velvet Underground.

In attesa di scoprire ulteriori dettagli circa il nuovo progetto discografico del cantante di Manchester, ricordiamo che i primi di novembre è uscito nelle sale cinematografiche il documentario che ripercorre la storia degli Oasis, dall’esordio, avvenuto a Manchester nel 1991, fino allo scioglimento della band, nel 2009. Dopo la fine degli Oasis, il più piccolo dei fratelli Gallagher ha fondato la band Beady Eye, con cui ha collaborato tra il 2009 e il 20014, pubblicando gli album “Different Gear”, “Still Speeding” – disco d’oro nel Regno Unito – e “BE”.