È stata una giornata difficile per Carlo Conti, conduttore di Rai 1, che è tornato alla guida de “L’Eredità”, il game show condotto da Fabrizio Frizzi, scomparso prematuramente a seguito di un’emorragia cerebrale. Conti e Frizzi erano amici e soprattutto condividevano l’amore per lo stesso programma, “L’Eredità”: una staffetta che durava da anni e che registrava sempre ottimi ascolti. Ora questo non sarà più possibile. Frizzi non c’è più e al suo posto è tornato Carlo Conti.

Oggi il rientro dopo giornate difficili tra camera ardente e funerali per Fabrizio Frizzi. Queste le parole di Carlo Conti a inizio di trasmissione:

Oggi vorrei essere in qualsiasi parte del mondo escluso che in questo studio. Però ci sono.

Inizia così il suo discorso, poi ringrazia tutti coloro che sono stati vicino a Frizzi in questi mesi:

Grazie a questo studio che in questi mesi ha coccolato e supportato Fabrizio Frizzi. Le parole servono a poco.

È apparso molto provato, emozionato, quasi con le lacrime agli occhi. Non è stato facile ricominciare, ripartire proprio da lì, dallo studio di Frizzi. Sostituirlo, in punta di piedi, perché i telespettatori sentiranno molto la sua mancanza. E infine ha tuonato:

Lo spettacolo deve andare avanti, entrino i nostri concorrenti!