Tutti gli appassionati del lavoro di Tom Hardy staranno aspettando con impazienza l’uscita di Legend, il film in cui l’attore inglese veste i panni dei leggendari fratelli Kray.

Uno straordinario ruolo doppio, quello interpretato nella pellicola in uscita domani nelle sale italiane, che testimonia lo stato di grazie che Hardy sta vivendo in questo momento: non avrà vinto un Oscar per la sua interpretazione in Revenant – Redivivo (ma l’ha ottenuta il sodale Leonardo DiCaprio) e non è stato nominato per la sua prova muscolare in Mad Max Fury Road (sei premi ricevuti nella notte di domenica), ma Hardy non si è dato per vinto e ha già messo in cantiere una nuova serie tv altrettanto intensa, Taboo.

Ma ritorniamo a Legend, il film diretto da Brian Helgeland, premio Oscar per la sceneggiatura di un altro crime movie, L.A. Confidential e autore dello script del capolavoro Mystic River. Quella che viene racconta è la storia realmente accaduto dei gangster londinesi gemelli Reggie e Ronnie Kray.

La coppia è entrata negli annali della storia criminale della capitale inglese per il pugno di ferro con cui hanno preso in mano tutti i traffici illeciti dell’East End tra gli anni ’50 e ’60. Rapine, incendi dolosi, estorsioni, aggressioni e un duplice omicidio: i due non si sono fatti mancare niente, neanche la gestione di un famoso nightclub frequentato da alcune delle celebrità più in vista a quei tempi come Frank Sinastra e Judy Garland.

Il film mette in scena dunque l’usuale percorso di ascesa e inevitabile caduta, alla quale concorre l’influenza di una donna, ma sopratutto la discesa nella follia dei due fratelli intimamente legati l’uno all’altro.

Il cast del film, comprende anche Emily Browning (Sucker Punch, Lemony Snicket – Una serie di sfortunati eventil), David Thewlis, Christopher Eccleston, Chazz Palminteri, Paul Bettany, Colin Morgan, Tara Fitzgerald, Taron Egerton e la cantante Duffy.

La clip esclusiva per Leonardo.it che vi presentiamo ci parla in particolar modo dell’attenzione rivolta dai filmmaker all’ossessione che i fratelli Kray nutrivano per la moda, come evidenziato anche dai magnifici ed elegantissimi completi indossati. In modo non troppo dissimile dai ganster mafiosi italo-americani, anche i gemelli che tenevano in ostaggio Londra utilizzavano il loro aspetto imponente per intimorire rivali e subalterni.

Una cura per il dettaglio, quella mostrata in Legend, che si riverbera anche nell’utilizzo delle location in cui sono avvenuti gli eventi narrati e delle automobili dell’epoca – altro pallino di Reggie e Ronnie.