Uscirà il 26 febbraio 2015 Le leggi del desiderio, il terzo film diretto da Silvio Muccino, attore protagonista e regista, fratello del più noto Gabriele.

Dopo Un altro mondo e Parlami d’amore, anche il nuovo sforzo autoriale di Silvio è scritto a quattro mani con l’amica Carla Vangelista, romanziera di un certo successo. Per Muccino Jr. si tratta del terzo film consecutivo scritto, diretto e interpretato da se stesso, una striscia di produzioni autarchiche che ha segnato anche il suo progressivo ripiegamento su se stesso, come sottolinea una filmografia piuttosto esigua.

L’ultimo film diretto da altri in cui Muccino è comparso è stato Il mio migliore nemico, di Carlo Verdone, datato 2005, mentre risalgono al 1999 e al 2003 Come te nessuno mai e Ricordati di me, le pellicole con cui il fratello lo lanciò.

Proprio con quest’ultimo Muccino era ritornato sotto i riflettori della cronaca per una lite che si è snodata attraverso social network (Twitter e Facebook), comunicati stampa e denunce per diffamazione. Motivo del contendere le presunte offese ai genitori di Silvio e il rapporto esclusivo e morboso – secondo Gabriele – intrapreso con la Vangelista.

In Le leggi del desiderio il personaggio protagonista ricorda molto il ruolo di Tom Cruise in Magnolia: Giovanni Canton è un intraprendente trainer motivazionale, che si è prefisso la missione di insegnare ai suoi clienti le tecniche adatte a raggiungere i loro desideri (che siano il successo, l’amore, il denaro o il piacere).

Per dimostrare il proprio talento a tutti coloro che lo considerano un ciarlatano, Giovanni decide di tentare un esperimento: entro sei mesi dovrà portare alla realizzazione dei propri sogni tre persone scelte a caso dal suo pubblico. Una tra queste, però, ha un obiettivo segreto e l’intenso rapporto tra il quartetto sconvolgerà le vite di tutti.

Nel cast, oltre a Muccino, sono presenti Nicole Grimaudo, Maurizio Mattioli, Carla Signoris, Paola Tiziana Cruciani e Luca Ward.

Foto: YouTube