Le Iene, nella serata del 19 marzo, hanno mandato in onda il reportage Le schiave dell’Isis: Nadia Toffa nel Kurdistan iracheno” che ha raccontato per la prima volta l’ISIS e le sue vittime.

Nadia Toffa si è recata nel Kurdistan iracheno per incontrare alcune donne che sono riuscite a liberarsi dalla prigionia dei guerriglieri dell’Isis grazie a giornalista e attivista che ha deciso di suicidarsi piuttosto che farsi uccidere dai soldati dell’isis. Sono moltissime, infatti, le donne rapite, stuprate, schiavizzate o vendute dai guerriglieri dell’Isis che stanno mettendo in atto una vera e propria tratta delle schiave.

Nadia Toffa riesce ad incontrare alcune di queste donne ora libere che raccontano scene raccapriccianti, violente, matrimoni combinati con gli assassini dei loro padri e fratelli, vendita vera e propria di schiave. Bambine di 7 anni date in sposa a uomini di 50. Una madre racconta “ci hanno portato via la nostra dignità… tutto quello che avevamo”. La maggioranza delle donne incontrate sono della comunità Yasidi, non musulmane e viste come il male dall’ISIS. Viene poi mostrato un video dove i miliziani si preparano ad andare al mercato delle schiave e parlano della compravendita come fossero figurine e non esseri umani.

La Iena poi si reca, quindi, sulla linea del fronte (a 200 metri dalla trincea dell’ISIS) dove si trovano i combattenti peshmerga, i veri eroi di questa guerra, che impediscono ai combattenti dell’Isis di avanzare. Il reportage si conclude con un video dove si vede un addestramento dell’Isis con dei bambini e poi intervista un ragazzino che è riuscito a scappare da uno dei campi di addestramento per bambini dell’Isis e racconta quello che accadeva al campo dove venivano fatti vedere video delle esecuzioni, veniva letto il corano, venivano addestrati ad usare le armi e drogati con delle pastiglie.

Nadia Toffa alle Iene ha raccontato le vittime dell’Isis con una professionalità e una onestà intellettuale riconoscibile solo alle grandi giornaliste, un Oriana moderna che ha messo a rischio la propria vita per essere nella prima linea contro l’ISIS facendo il più importante dei lavori: informare l’Italia di quel che avviene fuori dai confini nazionali e delle minacce di cui è protagonista.

Nadia Toffa: Le vittime dell’ISIS a Le Iene VIDEO

Clicca qui per vedere il video del reportage Le schiave dell’Isis: Nadia Toffa nel Kurdistan iracheno”