Sarebbe stata una mossa azzardata ma avrebbe assicurato l’effetto sorpresa, ma questa volta il “colpaccio” non è andato in porto.

Sono bastate poche ore per smentire l’ipotesi di una conduzione del programma d’inchiesta di Mediaset, Le iene, affidata all’imprenditore Lapo Elkann, un personaggio noto a tutti gli italiani, ma forse non adatto a un ruolo televisivo così importante.

Di questa incongruenza deve essersi reso conto lo stesso rampollo degli Agnelli, che contattato dall’Ansa ha così spiegato com’è andata la faccenda e le motivazioni del suo rifiuto: “La televisione è un mezzo che amo, ma credo che ognuno abbia ‘l’arte sua’ e debba dare il meglio di sé nel proprio campo, specialmente se si hanno responsabilità aziendali.

Sono stato effettivamente contattato dall’equipe di produzione delle Iene che con molta cortesia mi ha approcciato. Li ringrazio dell’offerta e del tempo di riflessione offertomi per dare loro una risposta. Sanno però anche loro che il mio tempo è dedicato alle responsabilità di presidente di Italia Independent Group, che sono e restano la mia priorità”.

A quanto pare alla conduzione de Le iene, in partenza il prossimo 17 settembre, rivedremo Teo Mammucari insieme a Ilary Blasi, una coppia che tra alti e bassi è stata posta al timone delle ultime stagioni.

Foto credit: Mediaset