Nella puntata andata in onda ieri sera, la Iena Cisco si è recato in Brasile per intervistare il calciatore Adriano Leite Ribeiro. Dopo due anni di inattività, l’ex attaccante di Inter, Fiorentina, Parma e Roma ha ricominciato a giocare nell’Atletico Paranaense, la squadra brasiliana della città Curitiba. Il ct del Brasile Scolari, nei giorni scorsi, non ha escluso un suo ritorno in Nazionale, qualora dimostrasse di essere tornato quello di un tempo.

Ecco il video dell’intervista

A seguire uno stralcio dell’intervista:
Iena: Sei in grandissima forma
Adriano: Non ancora. Sono due anni che non faccio nulla, però adesso, qua, ho trovato una bella squadra che mi può aiutare tantissimo
Iena: Le Iene ti guardano anche se sono lontane. Ti stai comportando bene?
Adriano: Sì, adesso sono fidanzato già da un po’
Iena: Poi magari ti sposerai?
Adriano: Speriamo bene
Iena: Sei in forma?
Adriano: Manca poco, devo perdere qualche chilo.
Iena: Quando eri in Italia uscivano foto che ti ritraevano in discoteca, con una bottiglia di champagne. Ora che sei in Brasile escono foto che ti ritraggono con le armi in mano o con noti trafficanti di droga.
Adriano: Ho sempre detto che prima, quando ero piccolo, ho abitato nelle favelas. Vado lì per salutare i miei amici che sono cresciuti con me da piccoli
Iena: Non fare, però, le foto con i trafficanti o le foto con le armi?
Adriano: Le foto posso farle con tutti
Iena: Lo sapevi che era un trafficante?
Adriano: Lo sapevo.  E allora? È’ mio amico, è cresciuto con me da piccolo. Non posso girare le spalle adesso che sono diventato un giocatore famoso. Non è così. Qualsiasi cosa io faccia nascono le polemiche. Le armi della foto sono due armi da gioco.
Iena: Torneresti adesso in Italia a giocare?
Adriano: Adesso devo recuperare bene qua. L’Italia, però, è sempre stata la mia seconda casa
Iena: In Italia sei stato in città dove si mangiava benissimo. Come mai sei ingrassato quando sei tornato in Brasile?
Adriano: Sono rimasto in Brasile due-tre mesi senza fare nulla. Mi piace divertirmi, scherzare, fare grigliate quasi tutti i giorni con gli amici. E questo fa ingrassare subito. Mi sono lasciato andare un po’
Iena: Come li vedi i Mondiali per il Brasile?
Adriano: Spero che possa vincere. Lo so che per me sarà difficile andare, però non si sa mai. Dio delle volte fa delle cose che non capisci
Iena: Noi ci crediamo che tu torni in Nazionale. Sei in forma, pensavo fossi più grasso.
Adriano: In televisione sembri più grasso, poi la gente mi vede e mi dice “ma non sei così grasso”.
Iena: Ho letto che avevi problemi con l’alcolismo. È vero?
Adriano: E’ vero, ma prima, quando è morto mio padre
Iena: Se vince il Brasile cosa fai?
Adriano: Non lo so?faccio una grigliata a casa (ndr, ride)
Iena: Se vince l’Italia?
Adriano: Anche se vince l’Italia faccio una grigliata
Iena: Non farci tornare per metterti in riga, ma solo per esultare ai tuoi gol
Adriano: Speriamo. Speriamo bene (ndr, ride)