Il 2012 è stato un anno ricco di eventi in tutti i campi, dallo sport allo spettacolo per arrivare allo politica. Ci sono stati eventi importanti a cui sono seguite dichiarazioni che in molti casi hanno lasciato il segno. Abbiamo raccolto le 10 frasi che hanno lasciato il segno ..nel bene e nel male. Una cosa è certa…le ricorderemo di sicuro ancora per  un po.
1: “I giovani devono abituarsi all’idea che non avranno un posto fisso per tutta la vita, del resto, diciamo la verità, che monotonia un posto fisso per tutta la vita. E’ più bello cambiare, avere delle sfide”Mario Monti
2: “Ho le carte, parlavano di 35 millimetri”Gianni Alemanno (emergenza neve a Roma)
3: “Terremoto nel Nord Italia…Ci scusiamo per i disagi, ma la Padania si sta staccando. (La prossima volta faremo più piano)”Stefano Venturi (Lega Nord terremoto Emilia)
4: “In carcere non credo che troverò gente peggiore di quella che ho frequentato in regione e nel partito. Anzi”. – ex capogruppo Pdl alla Regione Lazio Franco Fiorito
5: “I giovani escono dalla scuola e devono trovare un’occupazione, devono anche non essere troppo choosy, come dicono gli inglesi (schizzinosi)”. – ministro del Lavoro Elsa Fornero
6: “Che ci importa dello spread?”Silvio Berlusconi
7: “Non bisogna essere particolarmente preparati per fare politica”.Nicole Minetti
8: “Cari amici, è con gioia che mi unisco a voi, grazie per la vostra generosa risposta, vi benedico di cuore”@pontifex
9: “Il punto G, quello che ti dà l’orgasmo nei salotti dei talk show. L’atteso quarto d’ora di celebrità di Andy Warhol”Beppe Grillo
10: “Vada a bordo, cazzo!” – capitano della Capitaneria di Porto Gregorio Maria De Falco