La filmografia di Lauren Bacall è incredibilmente ampia. Motivo per il quale riuscire a racchiudere poche scene in un unico articolo è impresa veramente titanica. Noi abbiamo deciso di proporvi le due che vedete qui sotto e di riportare, più in basso, l’intera filmografia dell’attrice.

Filmografia completa

Acque del sud (To Have and Have Not), regia di Howard Hawks (1944)
L’agente confidenziale (Confidential Agent), regia di Herman Shumlin (1945)
Il grande sonno (The Big Sleep), regia di Howard Hawks (1946)
La fuga (Dark Passage), regia di Delmer Daves (1947)
L’isola di corallo (Key Largo), regia di John Huston (1948)
Chimere (Young Man with a Horn), regia di Michael Curtiz (1950)
Le foglie d’oro (Bright Leaf), regia di Michael Curtiz (1950)
Come sposare un milionario (How to Marry a Millionaire), regia di Jean Negulesco (1953)
Il mondo è delle donne (Woman’s World), regia di Jean Negulesco (1954)
La tela del ragno (The Cobweb), regia di Vincente Minnelli (1955)
Oceano rosso (Blood Alley), regia di William A. Wellman (1955)
I giganti uccidono (Patterns), regia di Fielder Cook (1956)
Come le foglie al vento (Written on the Wind), regia di Douglas Sirk (1956)
La donna del destino (Designing Woman), regia di Vincente Minnelli (1957)
Dono d’amore (The Gift of Love), regia di Jean Negulesco (1958)
Frontiera a Nord-Ovest (North West Frontier), regia di J. Lee Thompson (1959)

Elettroshock (Shock Treatment), regia di Denis Sanders (1964)
Donne, v’insegno come si seduce un uomo (Sex and the Single Girl), regia di Richard Quine (1964)
Detective’s Story (Harper), regia di Jack Smight (1966)
Assassinio sull’Orient-Express (Murder on the Orient-Express), regia di Sidney Lumet (1974)
Il pistolero (The Shootist), regia di Don Siegel (1976)
Health, regia di Robert Altman (1980)
Un’ombra nel buio (The Fan), regia di Ed Bianchi (1981)
Appuntamento con la morte (Appointment with Death), regia di Michael Winner (1988)
Mr. North, regia di Danny Huston (1988)
Tree of Hands, regia di Giles Foster (1989)
Misery non deve morire (Misery), regia di Rob Reiner (1990)
Caro Babbo Natale (All I Want For Christmas), regia di Robert Lieberman (1991)
A Foreign Field (1993)
A Star for Two, regia di Jim Kaufman (1993)
Prêt-à-Porter, regia di Robert Altman (1994)
L’amore ha due facce (The Mirror Has Two Faces), regia di Barbra Streisand (1996)
Fuga dalla Casa Bianca (My Fellow Americans), regia di Peter Segal (1996)
Le Jour et la Nuit, regia di Bernard-Henri Lévy (1997)
Madeline: Lost in Paris, regia di Marija Miletic Dail (1999) – voce
Diamonds, regia di John Mallory Asher (1999)
The Venice Project, regia di Robert Dornhelm (1999)
Presence of Mind, regia di Antoni Aloy (1999)
The Limit, regia di Lewin Webb (2003)
Dogville, regia di Lars von Trier (2003)
Amália Traïda, regia di Francesco Vezzoli – cortometraggio (2004)
Il castello errante di Howl (Hauru no ugoku shiro), regia di Hayao Miyazaki (2004) – voce
Birth – Io sono Sean (Birth), regia di Jonathan Glazer (2004)
Manderlay, regia di Lars von Trier (2005)
These Foolish Thing’, regia di Julia Taylor-Stanley (2006)
The Walker, regia di Paul Schrader (2007)
Eve, regia di Natalie Portman (2008)
Wide Blue Yonder, regia di Robert Young (2009)
The Forger, regia di Lawrence Roeck (2012)

Lauren Bacall, photo credit: zak mc via photopin cc

CLICCA SUI TITOLO QUI SOTTO PER LEGGERE LO SPECIALE DI LEONARDO.IT SULLA MORTE DI LAUREN BACALL

Lauren Bacall morta: se ne va la fiamma di Humphrey Bogart

Lauren Bacall e Humphrey Bogart: quando l’amore va oltre l’età

Lauren Bacall morta: le scene più belle tratte dai suoi film, video

Lauren Bacall frasi celebri: la signora del cinema che zittì Bogart

Lauren Bacall morta: le foto più belle dell’attrice