Vittorio Sgarbi ospite a “L’Aria che Tira“, programma de La7 condotto da Myrta Mrlino, continua a dar spettacolo. In questa occasione la vittima del critico d’arte è stata Alice Salvatore, candidata del Movimento Cinque Stelle alla presidenza della Regione Liguria. La miccia è stata accesa proprio dalla politica che, in diretta televisiva, ha annunciato il ritiro della candidatura al consiglio regionale del grillino Daniele Comandini in quanto amico di Carmine Mafodda, figlio di un presunto boss mafioso:

“Gli italiani hanno bisogno di un esempio virtuoso. Come diceva Paolo Borsellino non è sufficiente che ci sia innocenza ma ci vuole anche parvenza di onestà. Per questo motivo, il nostro candidato Comandini ritira la sua candidatura e dà un grande esempio per difendere l’immagine del Movimento 5 Stelle. Noi siamo per l’onestà“.

Sgarbi, infastidito da questa affermazione, non perde l’occasione per infervorarsi, tirando in causa la condanna del leader dei grillini Beppe Grillo per omicidio colposo, avendo causato la morte di tre suoi amici con un incidente automobilistico:

“Sii onesta! Bugiarda! Ipocrita! Balle! Non si può uscire dalle liste! Ma vai affan*lo! Parvenza di onestà, parvenza… Loro hanno il capo del loro partito condannato per omicidio! Grillo è condannato per omicidio! Chiuda il suo partito! Siete figli di un assassino!”.

La Salvatore, attaccata a muso duro da Sgarbi, ha così ricordato al critico d’arte di essere anch’egli condannato per il reato di falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, a causa della produzione di documenti falsi e assenteismo quando era dipendente del Ministero dei Beni culturali. A questo punto Vittorio non si tiene più e conclude la bagarre sganciando le sue offese di rito:

“Stai zitta, cretina! Studia! Studia! Dica la parola truffa a sua madre che ha fatto la truffa di fare lei! Studia, incapace! Sei ignorante come una capra!”.